ADUE: impianti sicuri e conformi per il contatto con gli alimenti

ADUE: impianti sicuri e conformi per il contatto con gli alimenti

ADUE rispetta rigorosamente la legislazione che regolamenta i materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti e garantisce ai propri clienti impianti sicuri, affidabili e conformi

Si chiamano MOCA i materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti, inclusi gli impianti di preparazione bevande fabbricati da ADUE. Per garantire la qualità del prodotto alimentare e tutelare la salute del consumatore finale, ADUE rispetta rigorosamente la legislazione che regolamenta i MOCA, rilasciando una Dichiarazione di Conformità dei propri impianti alle norme applicabili in tema di idoneità al contatto alimentare, come previsto dal Regolamento (CE) n.1935/2004.

In base al Regolamento (CE) n.2023/2006 i MOCA devono essere realizzati secondo buone pratiche di fabbricazione (Good Manufacturing Practices: GMP).

ADUE si è dotata di procedure (GMP) che regolamentano la gestione e fabbricazione dei MOCA lungo tutto il proprio processo produttivo. Si parte dalla definizione dello scopo di fornitura, per terminare con l’avviamento in cantiere, passando per progettazione, codifica degli articoli, qualifica dei fornitori, acquisto dei componenti, gestione della documentazione di idoneità, ricevimento merci, gestione a magazzino, saldatura, assemblaggio, trattamenti di finitura, esecuzione di prove di migrazione, collaudo interno, imballaggio, spedizione ed installazione.

Le GMP si applicano quindi sia alle fasi di produzione interne ad ADUE, sia a quelle esterne, per poter assicurare la qualità di tutto il processo che coinvolge i MOCA. Vediamo alcuni esempi.

ADUE qualifica i fornitori prima di procedere all’acquisto di MOCA, per scegliere quelli che garantiscono qualità di fabbricazione e tracciabilità lungo la filiera.

In fase di ricevimento merci si esegue il controllo qualità dei MOCA, che sono etichettati in modo univoco per poterli tracciare nelle successive fasi di produzione.

Due magazzini automatici verticali supportano gli operatori nella gestione a magazzino dei MOCA.

Il rispetto dei limiti di migrazione di sostanze chimiche dall’acciaio all’alimento è verificato da un laboratorio certificato da ACCREDIA (Ente Italiano di Accreditamento) tramite apposite prove condotte sui componenti in acciaio inox fabbricati da ADUE, come previsto dal Decreto ministeriale 21 marzo 1973.

Il rispetto delle GMP garantisce il legame univoco e bidirezionale tra lotto di acquisto/produzione dei MOCA e la macchina su cui sono installati, per poter rispondere ad eventuali segnalazioni provenienti da fornitori o da clienti

In conclusione, grazie a procedure di qualità e tracciabilità allineate alle normative più stringenti e supportate da moderne tecnologie, ADUE è in grado di garantire ai propri clienti impianti sicuri, affidabili e conformi. 

Per ulteriori informazioni: www.adue.it; info@adue.it


ADUE: safe and compliant systems for food contact 

ADUE strictly complies with the legislation that regulates materials and objects intended for contact with food, and guarantees its customers safe, reliable and compliant systems

FCMs is the name of materials and objects intended for contact with food, including beverage preparation systems manufactured by ADUE.

In order to guarantee the quality of the food product and protect the health of the final consumer, ADUE strictly complies with the legislation that regulates FCMs, issuing a Declaration of Conformity of its systems with the applicable standards on the subject of suitability for food contact, as required by Regulation (EC) n.1935/2004.

According to Regulation (EC) n.2023/2006 FCMs must be manufactured according to Good Manufacturing Practices (GMP).

ADUE has adopted procedures (GMP) which regulate the management and manufacture of FCMs throughout its production process. This starts with the definition of the scope of supply and ends with the startup on site, via design, item coding, supplier qualification, purchase of components, management of suitability documentation, receipt of goods, warehouse management, welding, assembly, finishing treatments, migration testing, internal testing, packaging, shipping and installation.

GMP therefore applies both to the internal production phases of ADUE and to the external ones, in order to ensure the quality of the entire process involving the FCMs. Let us look at some examples.

ADUE qualifiies suppliers before purchasing FCMs, to choose those that guarantee manufacturing quality and traceability along the supply chain.

During the receipt of goods, quality control is performed on the FCMs, which are uniquely labelled in order to be able to trace them in the subsequent production phases.

Two automatic vertical warehouses support operators in the warehouse management of FCMs.

Compliance with the migration limits of chemical substances from steel to the food is verified by a laboratory certified by ACCREDIA (Italian Accreditation Body) through special tests conducted on stainless steel components manufactured by ADUE, as required by the Ministerial Decree of 21 March 1973.

Compliance with GMP ensures an unambiguous, two-way link between the purchase/production batch of FCMs and the machine on which they are installed, in order to be able to respond to any reports from suppliers or customers.

In conclusion, thanks to quality and traceability procedures aligned with the most stringent regulations and supported by modern technologies, ADUE is able to guarantee its customers safe, reliable and compliant systems. 

For more information: www.adue.it; info@adue.it