Two decades of strength and sustainability: Crown’s SuperEnd® Beverage End Turns 20

Two decades of strength and sustainability: Crown’s SuperEnd® Beverage End Turns 20

The innovative features have resulted in a sustainable packaging innovation that classifies as both trim and tough, a combination that transformed the beverage can after decades of little advancement

Sometimes, an idea can spur a revolution. When Crown debuted the SuperEnd® beverage end in 2000, it is clear it would be a gamechanger for the industry. By using 10% less metal than traditional designs, the end contributes to a lighter-weight beverage can that reduces material usage and requires less energy during distribution. Yet, the end’s unique geometry delivers increased panel strength and 8-10 psi more buckle resistance than standard ends, preserving package integrity throughout pasteurization, shipping and handling. These features have resulted in a sustainable packaging innovation that classifies as both trim and tough a combination that transformed the beverage can after decades of little advancement. In addition to exceling in efficiency, SuperEnd® beverage ends offer a range of functional and marketing benefits. Available in 200- and 202- diameter sizes, the end creates a modern-looking package for beer, carbonated soft drinks, juices and other beverage categories. The innovation’s design enhances pourability, increases finger access to the tab by 20% for greater openability and is easier to sip. Even with all these advantages, we could not have predicted the SuperEnd® beverage end would impact the market to the extent it has today. The innovation has generated substantial material savings, reducing aluminum usage by over 177,000 metric tons and coatings by over 3,000 metric tons. The ends have also saved close to 1.4 million metric tons of greenhouse gases and will continue to yield higher savings following more recent lightweighting of the end. These performance levels serve as an extraordinary achievement by any standard, but especially given the fact the savings can be attributed to a single technology innovation. For that reason, Crown continues to look for opportunities to evolve the SuperEnd® beverage end and extends its reach. Most recently, the company modified the original design to create the Interchangeable SuperEnd® beverage end, which can run on the same seamer tooling as other designs and makes implementation easier. Crown has also licensed the technology to ensure international customers can boost their own sustainability scores.

Due decenni di forza e sostenibilità: i tappi Crown SuperEnd® compiono 20 anni

Le caratteristiche innovative hanno prodotto un innovativo packaging sostenibile che si domostra sia rifinito che resistente: una combinazione che ha trasformato la lattina dopo decenni di piccoli progressi

A volte un’idea può smuovere una rivoluzione. Quando Crown ha debuttato con SuperEnd® nel 2000, sapeva che sarebbe stata una svolta per l’industria. Usando il 10% in meno di metallo rispetto ai design tradizionali, il coperchio contribuisce a creare una lattina per bevande più leggera che riduce l’utilizzo di materiale e richiede meno energia in fase di distribuzione. Oltretutto, l’esclusiva geometria del coperchio offre una maggiore resistenza del pannello e una resistenza della fibbia di 8-10 psi in più rispetto alle estremità standard, preservando l’integrità della confezione durante la pastorizzazione, la spedizione e la manipolazione. Queste caratteristiche hanno prodotto un innovativo packaging sostenibile che si domostra sia rifinito che resistente: una combinazione che ha trasformato la lattina dopo decenni di piccoli progressi.

Oltre a eccellere in termini di efficienza, i coperchi delle bevande SuperEnd® offrono una gamma di vantaggi funzionali e di marketing. Disponibile nelle varianti di diametro 200 e 202, il coperchio crea un packaging dall’aspetto moderno per birra, bibite gassate, succhi e altre categorie di bevande. Il design dell’innovativo rende più agevole l’uso, aumenta del 20% l’accesso delle dita alla linguetta per una maggiore apertura ed è più facile da sorseggiare. Anche con tutti questi vantaggi, non si sarebbe potuto prevedere che il coperchio delle bevande SuperEnd® avrebbe avuto un impatto sul mercato nella misura che vediamo oggi. L’innovazione ha generato notevoli risparmi di materiale, riducendo l’uso di alluminio di oltre 177.000 tonnellate e rivestimenti di oltre 3.000 tonnellate. Sono stati anche risparmiati quasi 1,4 milioni di tonnellate di gas serra e continueranno a produrre ulteriori risparmi a seguito di un recente alleggerimento. Queste elevate prestazioni sono un risultato straordinario da ogni punto di vista, ma soprattutto, per il fatto che i risparmi derivano da una singola innovazione tecnologica. Per questo motivo, Crown continua a cercare opportunità per sviluppare il coperchio delle bevande SuperEnd® ed estenderne la portata. Di recente, l’azienda ha modificato il design originale per creare il coperchio intercambiabile SuperEnd® per bevande, che può essere utilizzato con gli stessi strumenti di chiusura degli altri design e semplifica l’implementazione. La tecnologia per garantire ai clienti internazionali di aumentare i propri punteggi di sostenibilità è stata anche concessa in licenza.