Tecno Pack: tecnologia packaging all’avanguardia

Tecno Pack: tecnologia packaging all’avanguardia

Prodal srl, azienda di pizze surgelate, festeggia i suoi 25 anni e sceglie la competenza di Tecno Pack per ridisegnare e automatizzare il proprio reparto packaging

“Siamo sicuri che la nostra pizza non ci tradirà mai” è quanto dichiarava alla rivista economica “il Mondo” negli anni ‘90 Tiziano Zanuto, uno dei fondatori e attuale A.D. della “Prodal”, azienda di produzione e commercializzazione di pizze e snack surgelati con sede a San Donà di Piave, provincia di Venezia.

Un’idea nata nel 1994 in famiglia, dall’esperienza di pizzaioli artigiani e dell’allora ventottenne Zanuto che sulla spinta governativa data all’imprenditoria giovanile, ha puntato coraggiosamente su questa start-up.

Il tempo sembra avergli dato ragione visto che oggi, dopo ventisei anni dalla fondazione, l’avventura partita in un piccolo laboratorio artigianale si è trasformata in un’azienda vera e propria che, tutt’oggi in espansione, è passata da una decina di dipendenti ad una doppia turnazione lavorativa su due linee, con una capacità produttiva giornaliera di 100.000 pizze contro le poche migliaia dei primi anni. L’azienda veneta si focalizza inizialmente sul mercato interno, scelta voluta per accumulare le necessarie esperienze e verificare il riscontro della qualità della propria offerta, ma in breve decide di affrontare il più difficile mercato estero, molto esigente in termini di standardizzazione del prodotto. Il buon successo commerciale, la costante crescita del volume d’affari e l’ampliamento della gamma degli alimenti proposti portano l’azienda a puntare sempre più sull’esportazione.

Sulla base di questi presupposti, nel 2011 Prodal costruisce un nuovo stabilimento di circa 5.000 m², progettato ad hoc, in un’ottica di miglioramento continuo e con in mente l’attenzione a possibili innovazioni di processo. Nel complesso, in Prodal, l’automazione ha assicurato una significativa riduzione dei costi e ha dato un valore aggiunto in termini di qualità; tutto ciò si traduce in un drastico abbattimento dei prodotti non conformi.

Alla fine del 2018 tra queste innovazioni c’era il sistema di abbattimento del prodotto e di conseguenza quello di stoccaggio, con la realizzazione di nuovissime celle frigorifere di ultima generazione, che triplicano la possibilità di immagazzinare il prodotto. Ampiamenti strutturali ed operativi che, ancora in corso, sono destinati a vedere l’azienda proiettata verso il mondo industriale, quindi nel rispetto della Legge nazionale Industria 4.0.

Fin dal 2014 Prodal ha intrapreso un percorso di innovazione tecnologica di alto livello del suo reparto packaging con il team di Tecno Pack S.p.A. e è fiera dei risultati ottenuti sia con le innovative confezioni flow pack in atmosfera controllata che con gli imballi in film termoretraibile.

Dal primo incontro Prodal ha chiarito ad Andrea Motta, area manager Tecno Pack, che non stavano valutando un fornitore, bensì una partnership con un costruttore leader in grado di dare non solo le garanzie di cui aveva bisogno, ma anche disponibilità a crescere insieme, unitamente ad una tecnologia al vertice per assicurare agli utenti il miglior vestito possibile al frutto del suo lavoro, la pizza.

Da cinque anni Tecno Pack assicura costantemente a Prodal quanto richiesto, con una struttura potente ed elastica sempre pronta e reattiva; attualmente stanno attendendo la consegna della terza linea, un altro successo annunciato.

“Questo ulteriore gradino che stiamo conquistando, ottenuto con un grande lavoro di squadra – dichiara Zanuto – ci rende certamente orgogliosi, ma allo stesso tempo ancor più responsabili nel mantenere la produzione di un prodotto che rispetti scelte e mentalità artigianali che ci hanno guidato e portato sin qui. Tra gli aspetti primari – continua l’A.D. della Prodal – c’è sicuramente l’attenta scelta delle materie prime, il meticoloso rispetto di tutte le normative, nazionali ed internazionali, che regolamentano le filiere alimentari”.

Oltre all’attività promozionale nelle principali fiere nazionali e internazionali del settore, Prodal risponde infatti alle conformità europee e internazionali degli standard sia per la gestione direzionale che sul piano della sicurezza alimentare di produzione, confezionamento e stoccaggio; Certificata ISO 22000, IFS Food e BRC Food. Una sicurezza questa, costantemente monitorata, che permette a Prodal di penetrare per l’appunto nel mercato europeo e mondiale, oltre ovviamente a quello nazionale, esportando così i suoi prodotti dal Tirolo alla Germania, da Dublino ad Amsterdam, da New York a Sidney, per arrivare sino a Dubai, Hong Kong e Johannesburg. Insomma, il “patron” della Prodal sembra davvero soddisfatto del percorso sin qui fatto, ma ci tiene a precisare che “Non bisogna mai abbassare la guardia. Altrimenti – conclude con un sorriso – sarei io a tradire la mia pizza”.

Cutting-edge packaging technology

Prodal Srl, a company that produces frozen pizza, celebrated its 25 year’s business and chooses Tecno Pack’s experience to develop and automate its packaging department

“We’re sure that our pizza will always be true to us”, said Tiziano Zanuto in an interview to the business magazine “Il Mondo” in the 1990s. He is one of the founders and current CEO of Prodal Srl, a company that produces frozen pizza and snacks based in San Donà di Piave, in the province of Venice.

The activity was founded in 1994 when the Zanuto family, already working in the field of pizza making, started up a new business thanks to the courage of a twenty-year-old Tiziano who made good use of the governmental support given to young entrepreneurs.

Time seems to have proved him right considering that today, after twenty-six years of activity, the adventure that began in a small laboratory has turned into a real business, going from about ten employees to a double shift work on two lines, with a production capacity of 100,000 pizzas per day against a few thousand in the first years. At the beginning of its activity, the Venetian company decided to focus on the Italian market only, mainly for two reasons: on the one hand, it was necessary to gain sufficient experience to deal with the market; on the other hand, it was important to receive a positive feedback on the quality of the product.

In the wake of the excellent results achieved in Italy, Prodal decided to enter the foreign market, which was very demanding in terms of product standardisation. Soon after, Prodal’s commercial success, its constant growth and the development of its range of food products led the company to focus more and more on the exports. Intending to constantly improve and invest in process innovations, in 2011 Prodal built a new plant of around 5,000 m².

The implementation of a cutting-edge automation system has meant a significant reduction in costs as well as an improvement in quality and a drastic reduction in the number of non-compliant products, too. Here, it is worth mentioning an innovative solution introduced in 2018: a brand new blast chilling and storing system, with latest-generation cool stores, able to triplicate the product storing capacity. These structural and operational improvements project the company towards the world of Industry 4.0.

In 2014, Prodal started a collaboration with Tecno Pack S.p.A. to develop a high level of technological innovation in its packaging department. The fruitful union between the two companies has led to two great results: the innovative modified atmosphere flow pack packing and the heat shrink film packaging.

Since the very first meeting with Andrea Motta, area manager of Tecno Pack, Prodal made it clear that they weren’t just looking for a simple supplier, but were looking forward to establishing a long-term and constructive partnership with a leading manufacturer able to provide guarantees and, above all, to be willing to grow together, with the common aim of creating an advanced technology to ensure the best dress for the queen of Italian food: pizza.

This is how Tecno Pack has been providing Prodal with high-performance, flexible and efficient systems for the past 5 years. The forthcoming delivery of a third line is part of further success.

“The great teamwork with Tecno Pack”, says Zanuto, “has led to great results that certainly make us proud, but at the same time remind us of the great responsibility we have for our product.

Respecting traditional methods and approaches must be the guiding light for our production”. Prodal’s CEO continues: “One of the primary aspects of our mission is certainly the careful selection of the ingredients and the meticulous compliance with national and international standards regulating the food supply chains.”

In fact, Prodal complies with European and international standards for both management and food safety in the production, packaging and storage, and is certified to ISO 22000, IFS Food and BRC Food.

This aspect, together with the active participation in the main national and international trade fairs, allows Prodal to make its way in the global market, exporting its products in a lot of territories, from Tyrol to Germany, from Dublin to Amsterdam, from New York to Sydney, up to Dubai, Hong Kong and Johannesburg.

And if Tiziano Zanuto admits that he is quite happy with the work he has done so far, he nevertheless insists on not lowering his guard. “Otherwise”, he says with a smile, “I wouldn’t be true to my pizza”.

The collaboration between two large companies, both market leaders in their respective sector, could only lead to new, great success.