Schubert Robotics: la conoscenza impattante

Schubert Robotics: la conoscenza impattante

Schubert Robotics crea confezioni perfette per bevande funzionali

1 La TCI, produttore di bevande funzionali, punta su un design elegante e confezioni sofisticate per comunicare anche con l’estetica esterna l’alta qualità dei suoi prodotti As a manufacturer of functional drinks, TCI relies on elegant product design and sophisticated packaging that conveys the high quality of the products to the outside world

 Le cosiddette functional drinks o bevande funzionali sono sempre più popolari in tutto il mondo e soprattutto in Asia costituiscono già per molti consumatori un punto fisso dell’alimentazione quotidiana. Per i propri prodotti, i produttori come la TCI di Taiwan ricorrono a un design elegante e a confezioni sofisticate, per comunicare anche con l’estetica esterna l’idea di alta qualità delle bevande benessere. La TCI ha deciso di affidare l’automatizzazione della sua produzione, diventata ormai indispensabile, a un impianto di confezionamento flessibile e compatto della Schubert. Per i delicati prodotti viene utilizzata per la prima volta una confezione innovativa assolutamente infrangibile progettata dalla TCI insieme alla Schubert.

2 Schubert e TCI hanno progettato insieme le confezioni infrangibili per le bevande benessere funzionali Schubert and TCI jointly designed break-resistant packaging for the functional feel-good drinks

Salute e benessere per consumatori esigenti: le bevande funzionali promettono ai consumatori di aiutarli a sostenere uno stile di vita sano. Uno dei pionieri fra i produttori è la TCI di Taiwan. Fondata nel 1980, la TCI Co., Ltd., oggi ha oltre 1.000 dipendenti in tutto il mondo. In collaborazione con clienti e partner l’azienda negli ultimi decenni ha creato molti prodotti venduti in tutto il mondo con molto successo. Nello stabilimento di Pingtung, a Taiwan, oltre alle bevande funzionali, la TCI produce diverse forme farmaceutiche solide per principi attivi (polvere, capsule e pastiglie) nonché maschere per il viso di alta qualità. I prodotti vengono distribuiti in oltre 50 paesi nel mondo.

L’azienda è uno dei principali produttori internazionali cosiddetti ODM (original design manufacturer) per prodotti al collagene liquido e sieri cosmetici. Prodotti che sono caratterizzati dallo sfruttamento al massimo delle proprietà dei singoli ingredienti sulla base di teorie scientifiche e dall’utilizzo di formulazioni adatte brevettate. Lo stabilimento comprende tre capannoni per la produzione per una superficie complessiva di 33.000 metri quadrati. A causa del costante successo l’azienda attualmente investe nell’automazione della sua produzione con un alto livello qualitativo.

Il progetto dell’impianto flessibile e compatto della Schubert è convincente

3 Grazie agli utensili individuali dei robot i fragili prodotti vengono trattati in modo particolarmente delicato Thanks to customised robot tools, the sensitive products are handled extremely gently during the packaging process

Per il suo progetto di una linea di produzione automatizzata la TCI voleva la massima qualità e una velocità dei processi eccezionale. Oltre al massimo della flessibilità, l’azienda richiedeva che i prodotti venissero trattati con molta delicatezza, in modo da non graffiare o danneggiare in alcun modo la superficie di vetro durante il processo di confezionamento. L’imballaggio per la spedizione, in più, doveva essere assolutamente infrangibile. La scelta è caduta alla fine su un impianto TLM altamente flessibile del leader del mercato mondiale Gerhard Schubert GmbH che ha convinto l’azienda taiwanese con il suo progetto modulare e particolarmente compatto. La commessa è stata eseguita dalla Schubert Robotics (Shanghai), la nuova filiale della Schubert a Shanghai, in Cina.

Esigenza di alta protezione del prodotto

Le funzioni del nuovo impianto Schubert comprendono la formazione dei cartoni, l’inserimento dei vassoi di plastica (sotto e sopra alle bottiglie), il pre-raggruppamento delle bottiglie, infine il riempimento e la chiusura dei cartoni. La macchina confezionatrice svolge tutte queste mansioni con il minimo ingombro e con la massima efficienza. L’impiego del Transmodul, il robot trasportatore della Schubert, garantisce la flessibilità particolarmente alta dell’intero impianto TLM. Sui Transmodul si possono caricare prodotti diversi in modo molto variabile, grazie ai pezzi di formato personalizzati, così da permettere il confezionamento dei formati più disparati sempre con la stessa macchina. Inoltre, i robot dell’impianto si distinguono per il trattamento affidabile, sensibile e delicato delle fragili bottiglie di vetro e delle eleganti confezioni.

4 Il nuovo impianto Schubert della TCI confeziona attualmente due diverse bottiglie in tre diversi formati in modo estremamente flessibile The compact Schubert line at TCI currently packs two different bottle sizes in three different packaging formats with ultimate flexibility

Durante il trasporto finale dei prodotti però le condizioni in Asia possono diventare particolarmente difficili e la TCI quindi è stata molto attenta al progetto dell’insieme logistico. Tradizionalmente infatti, i cartoni in Asia spesso vengono caricati sui camion da una catena umana e qualche volta le casse cadono brutalmente sul pavimento: un pericolo reale per le preziose confezioni e i prodotti contenuti nelle bottiglie di vetro. Così la Schubert ha aiutato la TCI nella creazione dei vassoi speciali in grado di garantire la massima infrangibilità. Lo specialista del confezionamento ha aiutato la TCI anche nello sviluppo di altre confezioni per le bevande funzionali dell’azienda.

Orizzontale anziché verticale

Il nuovo impianto Schubert della TCI confeziona attualmente due diverse bottiglie (da 50 e 750 millilitri) in modo estremamente flessibile. Le bottiglie vengono riunite in tre diversi formati da otto, dieci o dodici bottiglie piccole per confezione e una bottiglia da 750 ml per cartone. Con le bottiglie da 50 ml la macchina confezionatrice raggiunge una portata di 400 unità al minuto e con le bottiglie da 750 ml, 100 unità al minuto. Le bottiglie più piccole vengono raggruppate in piedi in speciali vassoi e poi fissate con un altro vassoio superiore. Le bottiglie insieme ai vassoi vengono poi inserite in modo sicuro in un cartone. Per le bottiglie grandi inizialmente si era pensato al confezionamento in verticale che però “Non era compatibile con le confezioni progettate” spiega Bernd Göhringer, il general manager della Schubert Robotics. “Così abbiamo avuto l’idea di confezionare le bottiglie in orizzontale”. Anche qui vengono utilizzati i vassoi di plastica creati dalla Schubert, composti da due metà che vengono poste sopra e sotto al prodotto nel cartone e proteggono efficacemente le bottiglie da eventuali danni. Gli utensili individuali specifici e la più moderna tecnologia robotizzata garantiscono che i prodotti di tendenza vengano trattati con delicatezza anche durante il processo di confezionamento, evitando graffi e altri danni.

Attrezzati per il futuro

Oltre a queste prestazioni alla TCI è piaciuta la struttura particolarmente compatta e l’alta disponibilità offerta dalla macchina. L’impianto TLM può essere adattato facilmente alle esigenze future: “Per noi era particolarmente importante poter confezionare con la macchina altri formati e prodotti diversi in futuro senza problemi” dichiara Vincent Lin, presidente del consiglio di amministrazione della TCI. La flessibilità ha un ruolo determinante per il produttore perché i prodotti devono essere confezionati in modo differente per le diverse marche. Un altro aspetto a favore è stato quello dell’estetica chiara dell’impianto Schubert. “Il design elegante della macchina ha un significato enorme per noi perché anche con l’estetica vogliamo comunicare ai nostri clienti i nostri altissimi standard di qualità”, sottolinea Lin. Con l’investimento in questo impianto TLM innovativo la Schubert permette al suo cliente di realizzare il processo di confezionamento in modo decisamente più efficiente. Inoltre, il produttore ODM TCI ora è attrezzato al meglio per acquisire nuove commesse e continuare ad aumentare il proprio fatturato. Il progetto di Taiwan è la seconda commessa della Schubert Robotics dalla sua fondazione alla fine del 2018.

  • Nuove confezioni infrangibili create per le bottiglie di vetro
  • 8, 10 o 12 bottigliette da 50 ml per unità, una bottiglia da 750 ml per cartone
  • Portata di 400 unità al minuto con le bottigliette da 50 ml
  • Portata di 100 unità al minuto con le bottiglie da 750 ml
  • Alta flessibilità per formati futuri
  • Impiego del Transmodul

TCI: alimenti funzionali per uno stile di vita sano

Integratori alimentari probiotici e cosmetici, functional food, collagene: ecco il mondo della TCI. L’azienda di Taiwan oggi ha oltre 1.000 dipendenti e continua a crescere. Il suo obiettivo principale è sostenere i propri clienti nella ricerca della salute e della bellezza, sostiene il fondatore William Yang. Nel 2015 la TCI ha ricevuto il premio

iF Design Award, un’ulteriore prova che l’alta qualità offerta dall’azienda non si limita ai suoi prodotti, ma interessa anche la confezione funzionale e bella.

La Gerhard Schubert GmbH è conosciuta in tutto il mondo come leader del mercato delle macchine confezionatrici top loading (TLM). L’azienda familiare di Crailsheim (in Baden-Württemberg, Germania) costruisce macchine confezionatrici digitali, robotizzate che dispongono di un mix collaudato di meccanica semplice, controllo intelligente e struttura modulare avanzata. Forte di questa filosofia e di una cultura dell’innovazione unica da oltre 50 anni l’azienda continua ad aprire nuove strade nello sviluppo tecnologico.

Con la tecnologia TLM il costruttore mette a disposizione dei propri clienti delle soluzioni per il confezionamento adeguate alle esigenze future, facili da comandare, flessibili nel cambio di formato, dalle alte prestazioni e dal funzionamento stabile. Le macchine TLM confezionano i prodotti più svariati e per qualsiasi settore (alimentari, dolciumi, bevande, farmaceutici, cosmetici e articoli tecnici) in vassoi, cartoni, scatole o in flowpack.

Non solo grandi marche come Ferrero, Nestlé, Unilever o Roche si affidano alle soluzioni automatizzate della Schubert, ma anche molte industrie piccole, medie e familiari. Il gruppo aziendale, fondato nel 1966, è arrivato oggi alla seconda generazione e conta 1.400 dipendenti.

www.schubert.group

Knowledge with impact

 Schubert Robotics creates the perfect packaging for functional drinks

 Functional drinks are becoming increasingly popular around the world, especially in Asia, where they are already an integral part of many consumers’ everyday lives. Manufacturers such as TCI from Taiwan rely on elegant product design and sophisticated packaging that conveys the high quality of these functional feel-good drinks to the outside world. For the urgently needed expansion of automation in production, TCI opted for a flexible and compact packaging line from Schubert. This is the first time that an absolutely break-proof, new type of packaging for the sensitive products is being used, which TCI developed together with Schubert.

Health and well-being for discerning buyers: Functional drinks are intended to support consumers in their health-conscious lifestyle. A forerunner among the manufacturers is TCI from Taiwan. TCI Co, Ltd. was founded in 1980 and today employs over 1,000 people worldwide. In collaboration with customers and partners, the company has developed many products over the past decades that are sold successfully all over the world. At its site in Pingtung, Taiwan, TCI produces not only functional drinks but also a variety of preparation forms for solid active pharmaceutical ingredients (powders, capsules and tablets) as well as high-quality face masks. The products are available in over 50 countries worldwide

The company ranks among the leading international ODM (Original Design Manufacturer) contract manufacturers for liquid collagen products and cosmetic serums, backed up by scientifically supported findings on the maximum effectiveness of individual ingredients and the use of appropriate, patented formulations. The production facility comprises three production halls on a total area of 33,000 square metres. Due to its continued success, the company is currently investing extensively in the high-quality automation of its production.

Schubert’s flexible, compact line concept delivers convincing performance

TCI’s focus was on the highest quality and outstanding process speed of the automated production line. In addition to the greatest possible flexibility of the new line, the company also stipulated that the products be handled very gently, i.e. that the refined glass surfaces not be scratched or otherwise damaged during the packaging process. Additionally, the packaging had to be absolutely break-proof for shipping. The choice finally fell on a highly flexible TLM system from world market leader Gerhard Schubert GmbH, which impressed the Taiwanese company with its exceptionally compact and modular system concept. The project was awarded to Schubert Robotics (Shanghai), the new Schubert site in Shanghai, China.

High product protection required

The functions of the new Schubert line comprise erecting the cartons, inserting plastic trays (below and above the bottles), pre-grouping the bottles, and filling and closing the cartons. The packer does all of this in a very compact space and with very high efficiency. The use of the Schubert Transmodul transport robot ensures especially high flexibility of the entire TLM system. Transmoduls can be loaded with a wide variety of different products using individually manufactured format attachments, so that a wide range of different formats can be packed on one and the same machine. The system is also characterised by the reliable, sensitive and gentle handling of the fragile glass bottles and sophisticated packaging by the robots used.

When the products are finally delivered, however, the conditions in Asia can quickly become harsher. TCI therefore paid special attention to the entire area of logistics: Traditionally, cartons in Asia are often transported to the truck in a human chain. During this process there is a danger that individual boxes can be dropped to the ground – risking damage to the high-quality packaging and the products filled in glass bottles. This is why TCI, together with Schubert, designed special trays that ensure maximum break resistance. The system specialist was also involved in the development of other packaging for TCI’s functional drinks.

Horizontal instead of vertical packaging

The new Schubert line at TCI currently packs two different bottle sizes (50 and 750 millilitres) with ultimate flexibility. These are configured in three different packaging formats with eight, ten or twelve small bottles per packaging unit and one 750-ml bottle per carton. For the 50 millilitre bottles, the packer achieves an output of 400 units per minute, and for the 750 millilitre bottles, 100 units per minute. The smaller bottles are grouped upright in special trays and fixed with an upper tray. Together with the trays, the bottles are then securely placed into a carton. A vertical packaging process was originally planned for the large bottles. “However, this simply did not fit in with the planned packaging,” explains Bernd Göhringer, General Manager of Schubert Robotics. “That’s how we came up with the idea of packaging the bottles horizontally.” Plastic trays developed by Schubert are also used for these bottles. They consist of two halves and are positioned in the carton from below and above. This effectively protects the fragile glass bottles from damage. Individually manufactured tools and state-of-the-art robot technology ensure that the on-trend products are handled gently even during the packaging process to prevent scratches or other damage.

Well-equipped for the future

In addition to these achievements, it was the especially compact layout and high availability of the packaging machine that convinced TCI. The TLM system can easily be adapted to future applications: “It was of special importance to us that we could easily use the machine to pack other formats and other products in the future,” explains Vincent Lin, CEO of TCI. Flexibility plays a vital role for the manufacturer, as products have to be packed in a variety of ways for different brands. Another positive aspect was the streamlined appearance of the Schubert line: “The high-quality design of the machine is of paramount importance to us, because we want to communicate our high-quality standards to our customers,” highlights Lin. By investing in this innovative TLM line, Schubert enables its TCI customer to achieve a significantly more efficient packaging process. Moreover, the ODM contract manufacturer is now well positioned to acquire further orders and further increase sales. The successful project in Taiwan is the second order for Schubert Robotics since its foundation at the end of 2018.

  • Newly developed, break-resistant packaging for glass bottles
  • 8, 10 or 12 small 50 ml bottles per unit,
  • one 750 ml bottle per carton
  • Output of 400 units per minute for 50 ml bottles
  • Output of 100 units per minute for 750 ml bottles
  • High flexibility for future formats
  • Transmodul in use

TCI – Functional foods for a healthy lifestyle

Probiotic food supplements and cosmetics, functional food, collagens – this is the world of TCI. Today, the Taiwanese company has over 1,000 employees and continues to grow. Founder William Yang sees supporting his customers’ quest for health and beauty as a key mission. The iF Design Award, which TCI was awarded in 2015, also bears witness to the fact that the supplier not only focuses on high-quality products, but also on attractive, functional packaging.

Gerhard Schubert GmbH is a globally recognised market leader in top-loading packaging machines (TLM). For its digital, robot-based packaging machines, the family-owned company based in Crailsheim (Baden-Württemberg, Germany) builds on an interplay of simple mechanics, intelligent control technology and high modularity. With this philosophy and a highly developed culture of innovation, the company has been pursuing an entirely independent technological path for more than 50 years.

With its TLM technology, the machine manufacturer provides its customers with future-proof packaging machine solutions that are easy to operate, flexible in terms of format conversion, high-performance and stable in function. The TLM packaging machines pack products of all types and from all sectors – from food, confectionery, beverages, pharmaceuticals and cosmetics to technical products – into trays, cartons, boxes or into flow-wrap bags.

Well-known brands such as Ferrero, Nestlé, Unilever and Roche rely on Schubert’s automation solutions, as do numerous small, medium-sized and family-owned companies. Founded in 1966, the second generation of the company now employs 1,400 people.

www.schubert.group