Pilz: Protezione contro le manomissioni

Pilz: Protezione contro le manomissioni

Come azienda esperta di automazione e costruttrice di dispositivi di sicurezza, Pilz si impegna per garantire la protezione dell’uomo, dell’ambiente e degli impiantiPilz_Logo_Web

La manomissione dei dispositivi di protezione può causare gravi incidenti oppure danni alla macchina con rischi legali e finanziari difficili da prevedere. Scoprite di più sulle possibilità esistenti per riconoscere le cause e impedire le manomissioni.

Per quale motivo vengono manomessi i dispositivi di macchine e impianti?

La manomissione dei dispositivi di protezione delle macchine da parte degli utenti non è un evento raro. In particolar modo, ciò riguarda i dispositivi di protezione mobili, meccanici e quelli fissi.

Esistono diverse ragioni che portano gli utilizzatori e gli operatori delle macchine a manomettere i dispositivi, mettendo in pericolo il personale. Alcuni dei possibili motivi: maggior rapidità di azione, comodità, prestazioni più elevate, riduzione dei tempi, mancanza di ergonomicità o semplificazione delle modalità operativa. La manomissione dei dispositivi di protezione causa incidenti: dalle lesioni lievi fino al decesso.

Le motivazioni delle manomissioni devono essere eliminate!

Come azienda esperta di automazione e costruttrice di dispositivi di sicurezza, Pilz si impegna per garantire la protezione dell’uomo, dell’ambiente e degli impianti. Tuttavia, ciò è possibile solo se le macchine vengono utilizzate secondo l’uso previsto e i dispositivi di protezione non vengono manomessi.

Come si possono contrastare le manomissioni?

In primis, è necessario riconoscere la motivazione alla manomissione. La complessità di utilizzo della macchina può essere una motivazione. Per individuare la motivazione di manomissione può essere utilizzato lo schema di valutazione creato da IFA (Istituto tedesco per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro), che indica in modo sistematico i potenziali punti deboli e le possibilità di eliminazione.

F_A_Pressbrake_03_cold1_2012_09

Protection against manipulation 

As an automation expert and manufacturer of safeguards, it is Pilz’s objective to protect man, environment and assets

If safeguards are manipulated, serious accidents or damage to machinery may result; the legal and financial risks are difficult to calculate. Find out more about how to identify the causes and avoid manipulations.

Why are plant and machinery manipulated?

It is not uncommon for safeguards on machinery to be manipulated by users. Movable guards and mechanical fixed guards are the most commonly affected.

There are many reasons why machine operators and users manipulate them, putting their colleagues at risk. The ability to work faster, convenience, time and performance pressure, poor ergonomics or simplification of operating modes are all possible motives. Accidents are the result – ranging from minor injuries to fatalities.

The incentives for manipulation must be removed!

As an automation expert and manufacturer of safeguards, it is Pilz’s objective to protect man, environment and assets. However, this is only possible if machinery is used in accordance with its intended purpose and safeguards are not manipulated.

How can we counteract manipulations?

First of all, it is necessary to identify the incentive for manipulation. Machinery that is not user-friendly is one incentive. The assessment scheme published by IFA (Institute for occupational health and safety of German statutory accident insurance) can be used as a guide for calculating the incentive for manipulation. It systematically shows potential weaknesses, plus options for rectifying these weaknesses.