M.H. unificatori dinamici serie HP

M.H. unificatori dinamici serie HP

Una nuova serie di unificatori dinamici per andare incontro a produzioni elevate e prodotti leggeri e fragili

Le produzioni industriali sempre più elevate hanno portato M.H. a sviluppare soluzioni ottimali per mantenersi la passo con le richieste dei clienti.

Un’esigenza tipica del settore dolciario è quella di dover convogliare più produzioni in arrivo da macchine di confezionamento flowpack in modo da farle confluire in isole di confezionamento secondario.

Esistono diversi tipi di confezionatrici secondarie, nel caso specifico ci riferiamo a quelle che vengono alimentate tramite un ordinatore (recetrack), dal quale un robot tipicamente a tre assi preleva una fila di prodotti già adeguatamente predisposti e contati.

Tramite una ricerca tra i principali fornitori di questo tipo di soluzioni si è stabilita una produttività massima per tali isole di circa 600 ppm lunghi 150 mm, che corrisponde a una velocità nominale di 90 m/min.

Sulla base di queste premesse M.H. ha ulteriormente sviluppato i suoi unificatori in modo che potessero sostenere questi ritmi, creando la nuova serie HP (High Performance).

Tali unificatori sono composti da una serie di trasportatori di fasatura, variabili nel numero in base al numero di produzioni da unificare e alla loro velocità, e da un trasportatore terminale munito di vomere motorizzato a completare l’unificazione.

I prodotti, come già detto, sono sottoposti ad elevate velocità e normalmente possiedono una conformazione particolare (spesso i prodotti flowpack-ati risultano ricolmi d’aria subito dopo il confezionamento): per questo motivo, i trasportatori che realizzano la fasatura sono forniti di soffianti per l’aspirazione, in modo da impedire sbandamenti e scivolamenti da parte dei prodotti, che comporterebbero una gestione imprecisa del gruppo.

Il vomere motorizzato posto al termine del gruppo, inoltre, girando alla stessa velocità del trasportatore sottostante, accompagna i prodotti, spesso fragili e soggetti a facile deterioramento, evitando che si possano in qualche modo danneggiare durante l’unificazione.

Queste caratteristiche tecniche, unite all’esperienza e alla competenza tecnica di M.H., rendono gli unificatori dinamici serie HP uno strumento indispensabile per sfruttare al massimo le potenzialità delle isole di invassoiamento con ordinatore, facendo confluire la produzione di più macchine di confezionamento primario in una singola macchina secondaria, con evidenti risparmi economici e in termini di spazio.

www.mhmaterialhandling.com

Dynamic mergers HP series

A new set of dynamic mergers to meet high production, and light and fragile products

The increasingly higher industrial production led M.H. to develop optimal solutions to keep the pace with our customers’ demands.

A typical requirement of the confectionery sector is that of having to convey more productions arriving from flowpack packaging machines so as to merge them into islands of secondary packaging.

There are several kinds of secondary packaging machines, in the specific case we refer to those which are fed via an ordering conveyor (recetrack), from which a typical three-axis robot picks up a row of products already adequately prepared and counted.

By searching among the leading providers of such solutions we have established a maximum productivity for those islands about 600 ppm 150 mm long, which corresponds to a nominal speed of 90 m/min.

Based on these premises, M.H. has further developed its mergers so that they could support these rhythms, creating the new series HP (High Performance).

These mergers are composed of a series of phasing conveyors, variable in number according to the number of productions to be unified and their speed, and of a terminal conveyor equipped with a vertical belt conveyor to complete the unification.

The products, as already said, are subjected to high speed and normally have a particular conformation (often the flowpacked products are filled with air immediately after the packaging): for this reason, the phasing conveyors are equipped with blowers for suction, so as to prevent products from skidding and slipping, which would lead to inaccurate management of the group.

The vertical belt conveyor placed at the end of the group, also, moving at the same speed of the underlying conveyor, accompanies the products, often fragile and easily subject to deterioration, avoiding that it may damage during the unification.

These technical features, combined with the experience and technical expertise of MH, make the dynamic mergers HP series an indispensable tool to exploit the full potential of the packaging islands with ordering conveyor, conveying the production of multiple packaging machines in a single primary secondary machine, with obvious economic savings and in terms of space.

www.mhmaterialhandling.com