Livetech: impianti di packaging a elevata automazione

Livetech: impianti di packaging a elevata automazione

Livetech ha sviluppato per Fiorentini Alimentari un impianto di packaging con le incartonatrici LWA e l’incartatrice flowpack Liveflow alimentata da robot delta guidati da sistemi di visione artificiale

Nel 2017 l’azienda Fiorentini Alimentari Spa, leader nel settore snack salutistici, ha intrapreso il progetto di una nuova sede produttiva ad elevata automazione, nella quale Livetech ha realizzato gli impianti di packaging. In queste ultime settimane gli impianti hanno iniziato la produzione. Il dott. Luca Perri, dirigente di Fiorentini e responsabile di questo progetto, così descrive la situazione del suo settore: “Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una progressiva saturazione del mercato, con l’avvento di nuovi operatori che hanno utilizzato la leva del prezzo come unico strumento di penetrazione. Ciò ha ridotto in maniera significativa i margini, specialmente nel comparto delle private labels. Inoltre, si denota un accorciamento del ciclo di vita dei prodotti, con un mercato che è alla continua ricerca della novità per attrarre l’attenzione del cliente”. Da qui la decisione di intraprendere la nuova strada. “Abbiamo ritenuto”, prosegue Perri, “che nel prossimo futuro la condizione necessaria per operare con un’adeguata remunerazione fosse quella di affiancare l’innovazione di prodotto e di processo ad una spinta verso sistemi di produzione fortemente automatizzati ed interconnessi”.

Nel 2018, la scelta del partner/fornitore degli impianti per il confezionamento è ricaduta su Livetech, con le incartonatrici LWA e l’incartatrice flowpack Liveflow alimentata da robot delta guidati da sistemi di visione artificiale.

“L’automazione”, osserva Perri, “non sempre permette di mantenere gli ampi livelli di flessibilità richiesti dal dinamismo del settore. L’idea alla base del nostro progetto è stata invece fin dall’inizio quella di concepire uno stabilimento che fosse al tempo stesso estremamente automatizzato e flessibile, in termini di variabilità sia di ricette che di formati e soluzioni di packaging. In Livetech abbiamo trovato un partner di grande esperienza, derivante dall’aver collaborato nel tempo con molti player di dimensione multinazionale, che ci ha accompagnato in tutto il processo di sviluppo di soluzioni ritagliate sulle nostre esigenze. Il contributo di Livetech è stato fondamentale in ogni fase del progetto, dallo studio dei nuovi imballaggi all’inserimento delle macchine nel layout di fabbrica, fino all’interconnessione con il nostro sistema di supervisione della produzione. Il modo di lavorare di Livetech è stato sicuramente proattivo e volto a raccogliere in primis le nostre necessità, senza voler imporre una soluzione standardizzata ma sviluppando gli impianti in team con noi. Un aspetto che stiamo inoltre apprezzando è che, anche ad installazione avvenuta, la ricerca di un continuo miglioramento delle soluzioni non si ferma”.

High-automation packaging machines

Livetech has developed for Fiorentini Alimentari a packaging plant equipped with LWA case packers and Liveflow flow-wrapper fed by delta robots guided by artificial vision systems

In 2017, the company Fiorentini Alimentari SpA, leader in the segment of healthy snacks, undertook the project of a new factory with high level of automation, for which Livetech has supplied the packaging machines. In these last weeks, the plant has started up.

Dr. Luca Perri, manager of Fiorentini and responsible of the project, so describes the picture of the segment: “During the last years, we saw a progressive saturation of the market, with newcomers which have used low prices as the unique key to enter this business. This has significantly reduced the margins, especially in the branch of private labels. Furthermore, we saw a shortening of product lifecycle, with a market always chasing something new to catch the customer’s attention”. From this point it came the decision to take the new path.

“We have considered”, Perri continues, “that in the next future the necessary condition to operate with satisfying remuneration was to combine product and process innovation with a drive towards highly automated and interconnected production systems”.

In 2018, Livetech has been chosen as the partner/supplier for the packaging machineries, with its LWA case packers and its Liveflow flow-wrapper fed by delta robots guided by artificial vision systems.

“Automation”, Perri says, “not always allows the high levels of flexibility that this dynamic market requires. But the core idea of our project was, from the beginning, to conceive a highly automated and flexible factory at the same time, in terms both of recipes and packaging formats. At Livetech we have found a partner of great experience, deriving from having collaborated over time with several multinational players, who accompanied us throughout the process of developing solutions tailored to our needs. The contribution of Livetech was fundamental in every phase of the project, from the study of new packages to the plant layout design, up to the interconnection with our production supervision system. Livetech way of working was certainly proactive and aimed at gathering our needs first and foremost, without wanting to impose a standardized solution but developing the plants in team with us. An aspect that we are also appreciating is that, even after installation, the research of a continuous improvement of the solutions does not stop.”