La Molisana, un secolo di storia

La Molisana, un secolo di storia

Dall’originaria bottega artigianale, attraverso un secolo di storia, La Molisana diventa uno dei più apprezzati marchi nazionali di pasta

Nel 1912 nel cuore del Molise nasce il Pastificio La Molisana. Dalla originaria bottega artigianale, attraverso un secolo di storia, La Molisana diventa uno dei più apprezzati marchi nazionali di pasta. Nel 2011, il Pastificio è stato acquisito dalla famiglia Ferro, dedita da quattro generazioni alla produzione di semole di grano duro di altissima qualità. La storica famiglia di mugnai vanta una tradizione centenaria ed una credibilità in ambito internazionale costruita nel corso degli anni, che le consente di selezionare accuratamente le migliori qualità di grano con grande competenza del mercato mondiale. Questa evoluzione segna l’inizio di una nuova stagione di crescita e successo per La Molisana, ma soprattutto, grazie all’acquisizione da parte del Gruppo Ferro, l’azienda pastaia conserva la sua italianità e vanta un plus molto raro nel settore, presidiando l’intera filiera, dal chicco di grano alla tavola. La Molisana è oggi il quarto player del mercato della pasta. E’ inoltre co-leader nel mercato della pasta integrale, una tipologia di prodotto che sta vivendo un forte trend di crescita. Il successo si deve anche agli importanti investimenti destinati allo sviluppo della produzione. L’offerta prodotto La Molisana vanta circa 150 diversi formati, tra pasta di semola e pasta all’uovo, con gamme prodotto diversificate per il canale domestico e fuori casa.

Alla crescita nel mercato interno, si somma quella sui mercati internazionali: oggi la voce export vale il 35% del fatturato aziendale. I prodotti La Molisana sono distribuiti in oltre 80 Paesi (erano 30 nel 2011), principalmente in Canada, USA, Brasile, Spagna e Giappone.

La storia del brand La Molisana

Il Pastificio La Molisana, fu fondato nel 1912 come bottega artigianale. Nel giro di pochi decenni, grazie alla qualità del prodotto, si afferma come azienda leader nel settore della produzione di pasta di semola. Nel 1991 La Molisana inizia la costruzione del Molino, adiacente al pastificio, completando così la filiera produttiva, dalla selezione dei migliori grani alla realizzazione del prodotto finito. Nel 1996 la gamma dei prodotti è talmente ampia da consentire la nascita di linee diverse di pasta: Tradizionali, Speciali, Specialissime e Uovo. Più tardi verrà introdotta la linea Integrale. La linea delle regionali ha fatto storia, inaugurando il filone della pasta tradizionale e territoriale, seguita poi da altri pastifici. Il 2011 è un anno di svolta: il Gruppo Ferro acquisisce lo storico pastificio La Molisana. La famiglia Ferro, punta sulla filiera integrata della pasta, nella convinzione che questo vantaggio competitivo sia un patrimonio inestimabile. Il molino ed il pastificio danno vita ad una sinergia strategica per il controllo dell’intero ciclo produttivo: dal chicco di grano alla tavola. La nuova proprietà decide di sottolineare questo momento rinnovando lo storico ed amato marchio nel segno della continuità con il passato.

La pasta: una ricetta semplice da ingredienti semplici

La pasta è un alimento semplice, costituito da due soli ingredienti: l’acqua e la semola. Nella semplicità di questa ricetta, è dunque la qualità di questi ingredienti a caratterizzare fortemente la qualità intrinseca del prodotto finito.

Un’acqua con bollino di qualità certificata

Nel 1995 Legambiente decreta che le migliori acque italiane si trovano in Molise. È questa l’acqua con cui La Molisana produce la sua pasta: ricca di sali minerali, pura, oligominerale, leggera, sgorga nel Parco Naturale del Matese, da cime che svettano fino a 2050 m.

Semole provenienti dai migliori grani

Da oltre cento anni la Famiglia Ferro seleziona le più pregiate varietà di grano e le lavora con grande competenza per ottenere semole eccellenti. Dal 2018, dopo 10 anni di ricerca, La Molisana si propone sul mercato con una pasta di solo grano italiano alto-proteico: il risultato di un percorso virtuoso di agricoltura sostenibile.

Il processo produttivo: dal campo…

Per ottenere una pasta di ottima qualità, il lavoro della famiglia Ferro comincia dalla selezione delle migliori varietà di grano. Il grano entra in lavorazione solo se corrisponde agli standard qualitativi richiesti. Gli esperti de La Molisana, grazie all’ausilio di laboratori tecnologicamente all’avanguardia, certificano la qualità del grano duro con l’obiettivo di garantire ai consumatori sempre le stesse caratteristiche organolettiche e nutrizionali. I grani selezionati dalla Famiglia Ferro vengono stoccati nel moderno sito di Foggia, il più grande d’Europa. I grandi silos di cemento armato preservano la salubrità della materia prima.

…al molino…

Al fine di preservare al meglio le caratteristiche organolettiche del grano all’origine, La Molisana ha scelto un tipo di macinazione delicata, che non aggredisce il chicco di grano, ma lo macina gradualmente attraverso 64 diversi passaggi. Così La Molisana garantisce una semola purissima.

…al pastificio…

Al suo arrivo al pastificio, a pochi metri dal Molino, la semola viene stoccata in 9 diversi silos, suddivisa secondo la tipologia. La maggior parte dei formati La Molisana è trafilata al bronzo. La pasta viene tagliata con apposite lamine per acquisire le misure caratteristiche dei diversi formati, dopodiché entra in grandi forni dove avviene la fase dell’essicazione. La Molisana ha scelto una temperatura più bassa rispetto ad altri pastifici: in questo modo continua a tutelare la struttura del grano.

Gli investimenti

Nella certezza che l’innovazione tecnologica sia decisiva per l’acquisizione di un evidente vantaggio competitivo, La Molisana ha investito negli ultimi tre anni oltre 25 milioni di euro per crescere in efficienza e qualità. Gli investimenti hanno potenziato tutti i settori nevralgici dell’azienda.

La sostenibilità

La sostenibilità è un elemento chiave della value proposition de La Molisana, che si impegna per mantenere l’elevata la qualità degli impianti, riducendo al massimo l’impatto della produzione sull’ambiente. La Molisana, attenta all’efficientamento energetico e alla sostenibilità ambientale, ha anche investito in un nuovo trigenaratore per la produzione di energia fredda, calda e condizionata, riducendo del 30% l’emissioni di C02 nell’atmosfera.

La Molisana, a century of history

From the original artisan workshop, through a century of history, La Molisana becomes one of the most appreciated national pasta brands

La Molisana was enstablished in 1912 in the heart of Molise. From the original artisan workshop, through a century of history, La Molisana has become one of the most appreciated national pasta brands. In 2011, the pasta factory was acquired by the Ferro family that dedicate to the production of high quality durum wheat semolina for four generations. The historical millers’ family boasts a centuries-old tradition and international credibility built over the years, which enables it to carefully select the best wheat qualities with great competence in the world market. This step marks the beginning of a new season of growth and success for La Molisana, but above all, thanks to the acquisition by the Ferro Group, the pasta company keeps its Italian spirit and it can boast a very rare plus in the sector being present in the whole supply chain, from the grain of wheat to the table. Today La Molisana is the fourth player in the pasta market. The company is also a co-leader in the integral pasta market, a product that is growing strongly. The success is also due to the important investments for the development of the production. La Molisana can boast a  product offer of about 150 different formats, including semolina pasta and egg pasta, with diversified product ranges for the domestic and out-of-home channel.

The international markets growth is added the domestic market one: today the export is worth for the 35% of the company turnover. La Molisana products are delivered in over 80 countries (there were 30 in 2011), mainly in Canada, USA, Brazil, Spain and Japan.

The history of La Molisana

La Molisana Pasta Factory was enstablished in 1912 as a craft workshop. Within a few decades, thanks to the product’s quality, the company has become a leader in the pasta production sector. In 1991 La Molisana begins the construction of the mill, near the pasta factory, thus completing the production chain, from the selection of the best grains to the realization of the finished product. In 1996 the range of products was so wide that it was possible to create different pasta lines: Traditional, Special, Special and Egg. Later the Integral line will be introduced. The regional line has made history, inaugurating the area of traditional and territorial pasta, followed by other pasta factories. 2011 has been a turning point: the Ferro Group acquires La Molisana. The Ferro family, is focusing on the integrated pasta supply chain, believing that this competitive advantage represents an invaluable asset. The Molino and the pasta factory create a strategic synergy for the control of the entire production cycle: from the grain to the table. The new owner emphatizes this moment by renewing the historic and beloved brand creating continuity with the past.

Pasta: a simple recipe from simple ingredients

Pasta is a simple food, consisting of only two ingredients: water and semolina. In the simplicity of this recipe, therefore, the quality of these ingredients strongly characterizes the intrinsic quality of the finished product.

A certified quality water

In 1995 Legambiente tells that the best Italian waters are in Molise. This is the water used by La Molisana to produce its pasta: rich in mineral, pure, low mineral content, light. It flows in the Matese Natural Park, from peaks that rise up to 2050 m.

Bran from the best grains

For over a hundred years the Ferro family has been selecting the finest varieties of wheat working with great skill to obtain excellent semolina. From 2018, after 10 years of research, La Molisana offers only high-protein Italian wheat pasta: it is the result of a virtuous path of sustainable agriculture

The production process: from the field…

The work of the Ferro family starts with the selection of the best varieties of wheat, to produce a top quality pasta. Wheat could be processed only if it meets the required quality standards. The experts of La Molisana, thanks to the help of technologically advanced laboratories, certify the quality of durum wheat with the aim of guaranting consumers the same organoleptic and nutritional characteristics. The grains selected by the Ferro family are stored in the modern site of Foggia, the largest in Europe. The large reinforced concrete silos preserve the wholesomeness of the raw material.

…the mill…

In order to best preserve the organoleptic characteristics of the wheat at its origin, La Molisana has chosen a type of delicate grinding, which does not attack the grain of wheat, but grinds it gradually through 64 different steps. Thus La Molisana guarantees a very pure flour.

…the pasta factory…

At the pasta factory, a few meters from the mill, the semolina is stored in 9 different silos, divided according to the type. Most of the La Molisana formats are bronze drawn. The pasta is cut with special foils to acquire the characteristic measures of the different formats, after which it enters large ovens where the drying phase takes place. Molisana prefer a lower temperature than other pasta factories: in this way it continues to protect the grain structure.

Investments

Believing that technological innovation is decisive for the acquisition of a clear competitive advantage, La Molisana has invested over the last three years over 25 million euros to grow in efficiency and quality. Investments have strengthened all the key sectors of the company.

Sustainability

Sustainability is a key element of the value proposition of La Molisana, which is committed to maintaining the high quality of the plants, minimizing the impact of production on the environment. La Molisana focuses on energy efficiency and environmental sustainability, it has also invested in a new trigonomer for the production of cold, hot and conditioned energy, reducing C02 emissions into the atmosphere by 30%.