La Molisana, qualità assoluta

La Molisana, qualità assoluta

logo-2017La pasta ideale nasce da una semola frutto di un mix di grani pregiati con proprietà chimico-fisiche diverse e complementari, ma tutte fondamentali per determinarne la qualità assoluta

Nel 1912 nel cuore del Molise, una delle aree più fertili d’Italia, nasce il Pastificio La Molisana. Dalla originaria bottega artigianale, attraverso un secolo di storia, La Molisana diventa uno dei più apprezzati marchi nazionali di pasta.

Nel 2011, il Pastificio è stato acquisito dalla famiglia Ferro, da quattro generazioni dediti con passione alla produzione di semole di grano duro di altissima qualità. La storica famiglia di mugnai vanta una tradizione centenaria ed una credibilità in ambito internazionale costruita nel corso degli anni, che le consente di selezionare accuratamente le migliori qualità di grano con grande competenza del mercato mondiale. Questa evoluzione segna l’inizio di una nuova stagione di crescita e successo per La Molisana, ma soprattutto, grazie all’acquisizione da parte del Gruppo Ferro, l’azienda pastaia conserva la sua italianità e vanta un plus molto raro nel settore, presidiando l’intera filiera, dal chicco di grano alla tavola.

Grazie alla rinnovata gestione da parte della Famiglia Ferro, La Molisana è oggi il quinto player del mercato della pasta con un fatturato di oltre 100 milioni di euro (dato 2016). E’ inoltre leader qualitativo del comparto delle Integrali, una tipologia di prodotto che sta vivendo un forte trend di crescita. Il successo si deve anche agli importanti investimenti destinati allo sviluppo della produzione: oltre 35 milioni di euro dal 2011 ad oggi, di cui oltre 12 milioni nel biennio 2016-2017, per un forte rinnovamento delle linee di produzione, dei magazzini, della sala macchine e confezionamento.

L’offerta prodotto La Molisana vanta circa 200 diversi formati, tra pasta di semola e pasta all’uovo, con gamme prodotto diversificate per il canale domestico e fuori casa.

Alla crescita nel mercato interno, si somma quella sui mercati internazionali: oggi la voce export vale il 35% del fatturato aziendale. I prodotti La Molisana sono distribuiti in 80 Paesi (erano 30 nel 2011), principalmente in Canada, USA, Brasile, Spagna e Giappone.

Famiglia Ferro: mugnai dal 1910

Nei primi del ‘900, il fondatore Domenico Ferro sceglie con grande coraggio di lasciare la sua terra, Fratta Maggiore in Campania, e i suoi affari già avviati – possedeva 9 forni e 9 carretti – per non piegarsi alla mafia. Ricomincia tutto daccapo nel Molise, una regione a lui ignota, di cui apprezza la generosità e purezza della natura, oltre che il rispetto della legalità.

Pochi anni dopo, nel 1910, inaugura il primo mulino a palmenti. Suo figlio Giuseppe, testardo, versatile e intuitivo, crea un piccolo impero, ingrandendo l’azienda e dando vita anche ad una banca. Ma il 13 ottobre del 1943 la Guerra frantuma i suoi sogni e il Molino di Corso Bucci a Campobasso viene divelto dalle bombe tedesche. Per tre anni è stato fermo, solo dolore, devastazione e paura. La ripresa del dopoguerra è lenta, ma al momento opportuno Giuseppe acquista le macchine di un molino in disuso e rimette in moto la produzione: in pochi anni incrementa i fatturati e il numero di dipendenti. Presto arrivano i riconoscimenti, come il merito della Camera di Commercio di Campobasso per essere stato parte attiva nella ricostruzione post-bellica e aver creato un’azienda sana, che investe in nuove tecnologie, come la prima macchina della Bühler. Ha il dono dell’intuito, crea, trasforma, diversifica gli affari e traghetta l’azienda nel boom degli anni Ottanta.

Dal 1972 il timone passa nelle mani della III generazione, i fratelli Domenico e Vincenzo, a cui spetta il compito di rendere – ciascuno secondo le proprie attitudini –  più solido ciò che le generazioni precedenti avevano costruito. Domenico è un lavoratore serissimo e preciso, conosce tutti i dipendenti, sa esercitare controllo e imporre la disciplina, è dotato di un profondo senso di giustizia con cui riesce a calamitare l’affetto e i sacrifici dei suoi collaboratori. Ciò che nel tempo raccoglie sono un sincero attaccamento e una grande dedizione all’azienda: sono moltissimi i dipendenti che lasciano l’eredità di competenze e know-how ai loro figli che continuano il loro percorso nel Gruppo. A Vincenzo è affidato invece il compito di far progredire, attraverso gli studi di economia, il patrimonio di esperienze acquisite sul campo dal padre e dal nonno. Studia di notte e si laurea a Napoli mentre lavora di giorno al molino nella convinzione che solo l’accrescimento delle competenze possa garantire un futuro all’azienda. In breve i due fratelli, forti dell’eredità del padre, progettano il trasferimento del Molino nella nuova sede di Ripalimosani, dove costituiscono nel 1972 la “F.lli Ferro – Semolerie Molisane snc”, oggi società di capitali, divenendo pionieri di un moderno stabilimento ecologico della capacità produttiva giornaliera di 220 tonnellate, interamente realizzato con tecnologia Bühler. Il Molino oggi è una struttura che gode della fiducia e della stima dell’intero settore molitorio nazionale e internazionale.

Nel 2011, con la IV generazione la famiglia Ferro acquisisce lo storico pastificio La Molisana, cogliendo la grande opportunità di gestire direttamente l’intera filiera integrata della pasta diventando gli autori del rilancio di un brand storico del territorio. Questo significa anche creare nuovi posti di lavoro (da 68 ad oltre 200 dipendenti in 2 anni) e offrire al Molise una importante possibilità di rilancio.

Oggi La Molisana è guidata dalla IV generazione della famiglia Ferro: Giuseppe (Amministratore Delegato), Rossella (Marketing & Communication Director), Flavio (Pasta Production Plant Director) e Francesco (Milling Plant Director).

Quattro imprenditori, quattro personalità, un’anima sola che lavora per il risultato: dall’acquisizione da parte del Gruppo Ferro, La Molisana è diventata in pochissimi anni il quinto pastificio nazionale. Accanto a loro Vincenzo Ferro, capostipite della III generazione, portatore di memoria e collettore tra passato e futuro.

La pasta è un alimento semplice, costituito da due soli ingredienti: l’acqua e la semola. E’ dunque la qualità di questi ingredienti a caratterizzare fortemente la qualità intrinseca del prodotto finito.

Nel 1995 Legambiente decreta che le migliori acque italiane si trovano in Molise. Nel 1998 la rivista scientifica Newton definisce l’acqua del Molise la migliore d’Italia. È questa l’acqua con cui La Molisana produce la sua pasta: ricca di sali minerali, pura, oligominerale, leggera, sgorga nel Parco Naturale del Matese, da cime che svettano fino a 2050 mslm.

Quest’acqua nasce da un massiccio carbonatico dove l’acqua scorre a contatto con rocce calcaree ricche di sali minerali, per essere poi captata da una finestra scavata nella roccia a Riofreddo, a 506 mslm. Il bassissimo contenuto di sodio (meno di 20mg/litro) la rende adatta alle diete iposodiche.

Grazie ad un progetto della Regione Molise realizzato in collaborazione con La Molisana e Molise Acque, quest’acqua dalle caratteristiche eccezionali è stata certificata e sono nati così la Carta delle Acque e il bollino che ne riconosce la qualità “Acqua del Molise”.

Semole provenienti solo dai migliori grani

Da oltre cento anni la Famiglia Ferro seleziona le più pregiate varietà di grano e le lavora con grande competenza per ottenere semole eccellenti. Poiché in natura non esiste una varietà di grano in grado di soddisfare tutte le specifiche che servono per ottenere una pasta perfetta, è fondamentale la capacità di selezionare i grani più pregiati per ottenere semole di alta qualità e mescolarle sapientemente secondo le caratteristiche di ognuna in un blend perfetto. La pasta ideale nasce quindi da una semola frutto di un mix di grani pregiati con proprietà chimico-fisiche diverse e complementari, ma tutte fondamentali per determinarne la qualità assoluta: una maggiore percentuale di glutine determina la migliore resistenza in cottura; un alto contenuto proteico preserva la struttura e la forma della pasta in cottura, conservandone la tenacia anche nella fase della masticazione; un alto indice di giallo rende infine la pasta più appetibile e appagante anche da un punto di vista estetico.

Per soddisfare tutti questi parametri, La Molisana sceglie per la sua pasta solo le varietà più pregiate al mondo: il grano Nazionale, quello australiano e il Grano Kronos proveniente dall’Arizona. Quest’ultimo è ritenuto uno dei migliori al mondo (ha un contenuto proteico del 15%): cresce nel deserto dell’Arizona e le condizioni climatiche costanti fanno sì che venga coltivato in modo del tutto naturale, senza l’utilizzo di medicinali. L’unica aggiunta necessaria è l’acqua di irrigazione.

Con la sua ricetta, La Molisana garantisce per tutti i suoi formati di pasta un indice proteico di almeno il 14,5% (la media del mercato è del 12%), che viene innalzato al 15% (considerato la perfezione) nei formati top di gamma Extra di Lusso e Commendator Giuseppe Ferro.

Inoltre, la Molisana sta realizzando un ambizioso progetto di filiera corta collaborando con gli operatori della filiera e le cooperative agricole l’OP Cereali Centro Sud. Si tratta di un’organizzazione di produttori con 4 cooperative, 600 soci produttori specializzati nella produzione di cereali nei terreni di Guglionesi, Montenero di Bisaccia e Palata. Il progetto è volto ad ottenere un grano speciale tutto molisano, di due qualità eccellenti: Maestà e Don Matteo, varietà tenaci in cottura e con un indice proteico del 15%. Una sinergia della filiera agro-alimentare che rappresenta il presente e il futuro per far emergere il Food Made in Italy raggiungendo livelli alti di produttività, sostenibilità e sicurezza alimentare.

11-produzione_trafilatura-(19)_aMolisana, absolute quality

The perfect pasta is prepared from a flour made of a mix of fine grains with different and complementary chemical-physical properties, each one is essential to determine its absolute quality

In 1912 in the heart of Molise, one of the most fertile areas of Italy, the pasta factory La Molisana was born. From the ancient artisan shop, through a century of history, La Molisana becomes one of the most appreciated national pasta brands.

In 2011, the pasta factory was acquired by the Ferro family, who had been producing passionately high quality durum-wheat semolina of superior quality for four generations. The historic Mugnai family boasts a centuries-old tradition and an international credibility, built through years, that allows to choose the best grain quality in the world market. This evolution marks the beginning of a new season of growth and success for La Molisana, but above all, thanks to the acquisition by the Ferro Group, the company keeps its Italian spirit and boasts a very rare plus in the sector, manning the whole chain, from the grain to the table.

Thanks to the renewed management by Ferro’s Family, La Molisana is now the fifth pasta market player with a turnover of over 100 million euros (2016). It is also the leader of the wholegrain segment, a type of product that is experiencing a strong growth trend. The success is also due to the important investments for the development of production: over 35 million euros from 2011 to today, of which over 12 million in the two-year period 2016-2017, for a strong renewal of production lines, warehouses, machine room and packaging.

The product range La Molisana boasts about 200 different sizes, including semolina and egg pasta, with different product ranges for domestic and home channels.

Domestic market’s growth is added to international market one: today, exports account goes for 35% of the company’s turnover. La Molisana products are distributed in 80 countries (30 in 2011), mainly in Canada, USA, Brazil, Spain and Japan.

Famiglia Ferro: millers since 1910

In the early twentieth century, Domenico Ferro bravely choose to leave his land, Fratta Maggiore in Campania, and his business, already set up- he had 9 ovens and 9 carriages – not to surrender to the mafia. He starts over again in Molise, a region unknown to him, which he appreciates for the generosity and purity of nature, as well as for the respect for lawfulness.

A few years later, in 1910, he inaugurated the first mill. His son Giuseppe, stubborn, versatile and intuitive, creates a small empire, extending the company and also giving birth to a bank. But on October 13, 1943, the War broke its dreams and the Molino di Corso Bucci in Campobasso was destroyed by German bombs. For three years he was stuck, and there were only pain, devastation and fear. The post-war recovery is slow, but at the right time Giuseppe buys the machines of a disused mill and resumes the production in motion: in few years the number of employees and the number of employees increases. Soon the awards come, such as the merit of the Campobasso Chamber of Commerce for being an active part in post-war reconstruction and for creating a healthy company that invests in new technologies such as the first Bühler machine. It has the gift of intuition, creates, transforms, diversifies business and carries the company in the boom of the 1980s.

Since 1972 the third generation stand at the helm, the brothers Domenico and Vincenzo, whose task is to make more solid what the previous generations had built – each one respecting his own attitudes -. Domenico is a very serious and precise worker, he knows all the employees, knows how to be a leader and enforce discipline, he has a strong sense of justice that helps him to experience the affection and the sacrifices of his collaborators. What they collect over time is a sincere affection and a great dedication to the company: there are a lot of employees who leave the legacy of skills and know-how to their sons who continue their work in the Group. Vincenzo is instead entrusted with the task of advancing, through economics studies, the wealth of experiences gained on the field by his father and grandfather. He spend the night studying and graduates in Naples while during the day he works at the mill, believing that only the accretion of skills can guarantee a future for the company. In short, the two brothers, strong in the father’s legacy, plan to transfer Molino to the new headquarters of Ripalimosani, where in 1972 they formed the “F.lli Ferro – Semolerie Molisane snc”, now a capital company, becoming pioneers of a modern an ecological plant with a daily production capacity of 220 tonnes, entirely made with Bühler technology. Today the mill is a structure that enjoys the trust and the esteem of the entire national and international molery sector.

In 2011, with the IV generation, the Ferro family acquired the historic pasta factory La Molisana, taking the great opportunity to directly manage the entire integrated pasta chain becoming the authors of the relaunch of a historic brand of the territory. This also means creating new employment (from 68 to over 200 employees in 2 years) and offering an important opportunity to relaunch Molise.

Today La Molisana is led by the IV generation of the Ferro family: Giuseppe (Managing Director), Rossella (Marketing & Communication Director), Flavio (Pasta Production Plant Director) and Francesco (Milling Plant Director).

Four businessmen, four personalities, but one soul working to achieve the result: from the acquisition by the Ferro Group, La Molisana has become the fifth national pastifier in very few years. Next to them is Vincenzo Ferro, the parent of the III generation, a bearer of memory and collector between past and future.

Pasta is a simple food, consisting of only two ingredients: water and flour. The intrinsic quality of the finished product is strongly characterized by quality of these ingredients.

In 1995 Legambiente decides that the best Italian waters are located in Molise. In 1998, the Newton scientific journal defines Molise’s best water in Italy. La Molisana produces its pasta with this water: rich in mineral salts, pure, oligomineral, light, flowing into the Matese Natural Park, with peaks rising to 2050 m.

This water is born from a carbonatic massif where the water flows in contact with limestone rocks rich in mineral salts, to be captured by a window excavated in the rock at Riofreddo at 506 m. The very low sodium content (less than 20mg / liter) makes it suitable for hyposodic diets.

Thanks to a Molise project created in collaboration with La Molisana and Molise Acque, this water with exceptional features has been certified and the Water Charter and the water quality label “Acqua del Molise” have been born.

Semen from the best grains

For more than a hundred years, the Ferro Family selects the most valuable grain varieties and works with great expertise to obtain excellent groats. Since in nature there is no variety of grain that can satisfy all the specifications needed to obtain the perfect pasta, it is crucial to select the most valuable grains to obtain high quality semolina and to mix them wisely, according to the characteristics of each one in a perfect blend. So the perfect pasta is made from a semolina derived from a mix of fine grains with different and complementary chemical-physical properties but all essential to determine its absolute quality: a higher percentage of gluten determines the best baking strength; a high protein content preserves structure and shape during cooking, keeping it until the lunch is served; finally a high index of yellow makes the pasta more appealing and fulfilling even from an aesthetic point of view.

To satisfy all of these parameters, La Molisana chooses for its pasta only the most prestigious varieties in the world: the National grain, the Australian and the Kronos wheat from Arizona. The latter is considered to be one of the best in the world (it has a protein content of 15%): it grows in the Arizona desert and constant climatic conditions make it cultivated naturally, without the use of medicines. The only addition needed is irrigation water.

With its recipe, La Molisana guarantees for all its pasta sizes a protein index of at least 14.5% (the market average is 12%), which is raised to 15% (considered perfection) in top products: Extra di Lusso and Commendator Giuseppe Ferro.

In addition, Molisana is pursuing an ambitious short distribution chain with the cooperating with chain operators and agricultural cooperatives of the OP Cereali Centro Sud. It is a producer organization with 4 cooperatives, 600 member producers specialized in cereal production in land of Guglionesi, Montenero di Bisaccia and Palata. The project aims at obtaining a special wheat, produced entirely in Molise, of two excellent qualities: Maestà and Don Matteo, those varieties is persistent in cooking and has a protein index of 15%. A synergy of the agri-food chain that represents the present and the future to value Made in Italy food, reaching high levels of productivity, sustainability and food security.