Abrigo: promesse mantenute

Abrigo: promesse mantenute

Abrigo_Logo_WebNell’ultimo triennio integrazione e internazionalizzazione hanno accompagnato Abrigo, che ora si ripresenta a Interpack ancor più innovativa e con aancora maggiori ambizioni

Le parole d’ordine di Abrigo per la scorsa edizione della fiera Interpack erano “integrazione” ed “internazionalizzazione”. Tali parole ne hanno accompagnato lo sviluppo nel corso dell’ultimo triennio, ed ora l’azienda di Ricca d’Alba si ripresenta all’appuntamento di Düsseldorf più grande, più matura, ancor più innovativa e con ancora maggiori ambizioni.

I tre filoni di attività di Abrigo sono: il packaging, dove l’azienda è in grado di fornire (anche grazie all’integrazione con partner di altissimo livello), linee complete chiavi in mano, il taglio ad ultrasuoni, con linee robotizzate che coniugano il massimo della qualità e della flessibilità con la produttività  e l’affidabilità, linee complete dal processo al packaging, insieme ai partner della rete AD-Net, nata per supportare al meglio, quale interlocutore unico, la clientela più esigente in termini di innovazione, qualità ed affidabilità.

Per il packaging sarà esibita una linea ad elevata cadenza per l’alimentazione dei prodotti ad una macchina di incarto primario di tipo flowpack, realizzata in collaborazione con la Schib, del gruppo multinazionale Hayssen Flexible Systems. L’isola, estremamente compatta ed efficiente, si compone di una cella robotizzata con ordinatore dual belt (500pz/min), un robot-picker veloce ed una macchina flowpack di Schib. Particolarmente innovativa l’automazione del sistema, sviluppata in partnership con B&B Automation, altro partner-fondatore della rete AD-Net. Un chiaro esempio di “integrazione” realizzata.

Per il taglio ad ultrasuoni, si potrà trovare presso lo stand Abrigo (Hall 03, numero 3E37), una macchina della famiglia “Flexcut”, con robot antropomorfo, per la massima flessibilità e velocità di taglio.

Una macchina identica è stata consegnata ed è in fase di avviamento al momento della stesura del presente articolo, ad un nuovo cliente di Abrigo, in Cina, presso Shanghai. Ciò anche grazie alla presenza della sede del network AD-Net ad HangZhou e perfettamente in linea con il percorso di crescita ed “internazionalizzazione” dell’Azienda.

Le macchine che saranno esposte vogliono essere un esempio tangibile per i gentili visitatori dello stand delle capacità e delle potenzialità della Abrigo, soprattutto per coloro che ancora non conoscono questa realtà, ma si tratta solamente di un assaggio. Molte sono le novità e le primizie che lo staff tecnico e commerciale dell’azienda sarà lieto di illustrare ai graditi ospiti.

Foto-principale2

Promises honoured

In the past three years, integration and internationalization have accompanied Abrigo, which is going to attend interpack being more innovative and with ever greater ambitions

“Integration” and “internationalization” have been Abrigo’s passwords for the last edition of the Interpack. Those words accompanied its path during the last three years and now the company from Ricca d’Alba is going to attend the fair in Düsseldorf being bigger, more mature, more innovative and with greater ambition.

Abrigo’s three lines of activity are: packaging solutions, where the company is able to provide (also thanks to its integration with primary partners) complete turnkey lines, ultrasonic cutting of food products, with robotized lines that combine the highest levels of quality and versatility with the maximum productivity and reliability, complete lines from process to packaging, together with the other partners of the AD-Net network, which was established to support the most demanding customers, in terms of innovation, quality and reliability, and to be their single contact reference.

Regarding packaging solutions, Abrigo will exhibit a high-frequency line, to feed the products to a flowpack packaging machine, realized in cooperation with Schib, a company belonging to the multinational group Hayssen Flexible Systems, with which Abrigo has been cooperating for some years. The system is extremely compact and efficient and is made by a dual belt sorter (500pcs/minute), a fast robot-picker and the flowpack machine from Schib. The automation of the whole system is really interesting and innovative and it has been developed together with B&B Automation, another of the partners-founders of the network AD-Net. A brilliant example of “integration” in practice.

Regarding ultrasonic cutting systems, it will be possible to find at Abrigo’s booth (Hall 03, booth 3E37) a machine belonging to the “Flexcut” family, with the blade driven by an anthropomorphic robot, which guarantees maximum flexibility and cutting speed.

An identical machine has been delivered to an Abrigo’s new customer in China, Shanghai, and is being started up while we are writing this article. The project has become feasible also thanks to the local branch of AD-Net, located in HangZhou, and it perfectly fits with the path of growth and “internationalization” embraced by Abrigo.

The machines that will be exhibited are just a tangible example of Abrigo’s skills and potential for the kind visitors at the company’s booth, with special regards to those who still do not know the company, but it is just a foretaste. Abrigo’s technical and commercial staff at the booth will be glad to illustrate many other new solutions and interesting surprises to its welcome guests.