ABB unico interlocutore su packaging e logistica

ABB unico interlocutore su packaging e logistica

L’utilizzo del robot nelle linee di packaging è sempre più frequente nei diversi passaggi della filiera produttiva

Nell’industria del packaging il ricorso a sistemi di automazione e di robotizzazione è sempre più frequente nei diversi passaggi della filiera produttiva. Le aree di applicazione in cui ABB propone i suoi prodotti sono molteplici e riguardano più segmenti all’interno del ciclo produttivo. La prima area in cui può esserci l’utilizzo di una macchina ABB è il confezionamento primario che, per intenderci meglio, corrisponde all’operazione di presa di un prodotto non ancora confezionato per dargli una “prima casa” in cui stare. Questa può concretizzarsi in oggetti differenti a seconda del tipo di prodotto utilizzato: ad esempio un astuccio, un termoformato, un flow pack.

I robot però sono presenti anche nell’imballaggio secondario, cioè nel posizionare un prodotto confezionato in una scatola da spedizione. Infine, c’è una terza area in cui ABB mette a disposizione le proprie conoscenze: quella in cui la scatola di spedizione può essere manipolata e posizionata su un pallet.

La grande versatilità dei robot però li rende utilizzabili anche in altre applicazioni accessorie, ma non per questo meno importanti. Come nel caso della depallettizzazione o direttamente lungo il processo produttivo. Applicazioni già realizzate da ABB sono ad esempio Ad esempio si può ricorre a un robot ABB per il taglio della cagliata, o per porzionare le merendine, o ancora per realizzare l’incisione del pane. Tutto questo si traduce in una crescente attenzione da parte dell’industria alle soluzioni robotizzate.

La robotica ABB sposa la logistica

Anche nel mondo della robotica si afferma la tendenza a ricomporre le filiere, cercando di accorpare il più possibile le logiche e le responsabilità. Questo per avere un numero di interlocutori minore e in grado di intervenire lungo tutto il processo automatizzato, rendendo sicuramente il tutto più omogeneo e facile da gestire.

In questa logica si è inserita la decisione di ABB di acquisire un player importante nel campo della logistica, scelta strategica che le consente di avere una posizione unica nel settore, anche in considerazione del fatto che sempre più spesso le aziende si rivolgono verso soluzioni di automazione robotica, per incrementare l’efficienza e la flessibilità dei loro magazzini e centri di distribuzione. Grazie all’esperienza acquisita a livello globale in settori che spaziano dall’E-commerce al retail, dalla GDO alle poste, ABB è in grado di supportare utilizzatori finali e integratori, fornendo soluzioni modulari e quindi scalabili che risultano oltretutto essere più flessibili e semplici da gestire, con tempi di installazione ridotti e con la possibilità di modificarne la destinazione di uso a seconda delle necessità. Al mercato questa scelta porta indubbi benefici sotto gli aspetti della razionalità: con questa nuova opportunità offerta, integratori e utilizzatori possono ora contare su un unico partner per tutti gli addendi che compongono la catena del packaging, anche dopo il packaging inteso in senso stretto, fino ad arrivare alla preparazione dell’ordine da inviare al cliente finale. Con tutti i vantaggi diretti e indiretti che ne conseguono in materia di rapidità, efficienza e flessibilità.

ABB: one-stop partner for packaging and logistics

Robot applications in packaging lines are increasingly adopted in different stages of the production chain

The packaging industry is increasingly adopting automation and robotic systems in different stages of the production chain. ABB products cover several application areas and multiple segments of the production cycle. The first area where ABB robots can be used is primary packaging, which basically indicates the pick-and-place operation to take a still “naked” product and put it into a “container”. This operation can result into different items according to the product type: a case, a thermoformed pack, a flow pack.

Robots are also used in secondary packaging, i.e. to put a previously packaged product into a carton or shipping container. Finally, the third area where ABB offers know-how and expertise is palletization, when the cartons/boxes are handled and stacked onto a pallet.

With their versatility, robots can perform a number of accessory operations, none of them less important, such as depalletization or other operations along the production process. Application examples with ABB robots include curd cutting in the dairy industry, snack portioning or bread scoring. Such capabilities are drawing increasing attention from different industries.

ABB robots take on logistics

Also in the robotic business, there is an increasing trend to unify the supply chain and the related logics and responsibilities. The purpose is to reduce the number of vendors, choosing partners that can handle the entire automated process, making it more consistent, smoother and easier to manage.

To respond to this approach, ABB has acquired a key player in the logistic business, a strategic move to achieve a unique position in the sector, especially if you consider that, more and more often, logistic companies are relying on robotic automation solutions to increase the efficiency and flexibility of their warehouses and distribution centers. With solid experience in industries ranging from e-commerce and retail to consumer goods and mailing services, ABB can support end users and system integrators, delivering modular and scalable solutions that are more flexible and easier to handle, with short installation time and the possibility to change their destination as needed. The market gets significant benefits in terms of efficiency: system integrators and users can rely on a single partner for all the components of the packaging chain, even after packaging itself, up to the preparation of orders for final shipment. This translates into direct and indirect benefits in terms of speed, efficiency and flexibility.