SEW-EURODRIVE e COMAC per Dixie Beer

SEW-EURODRIVE e COMAC per Dixie Beer

La rinascita di Dixie Beer grazie all’esperienza consolidata di COMAC nel settore degli impianti automatizzati di infustamento e imbottigliamento

Co.Mac. Srl, con sede a Bonate Sotto, in provincia di Bergamo, è una azienda leader mondiale nel settore degli impianti automatizzati di infustamento e di imbottigliamento in vetro e lattine per birra e altre bevande e quest’anno taglia il traguardo dei 30 anni di attività. Gli impianti COMAC sono attualmente presenti in tutti i continenti, dal Myanmar all’Oceania, dal Canada all’Argentina, dall’Europa alle Americhe.

Sede azienda COMAC

Dal 1990, anno dopo anno, progetto dopo progetto, COMAC è riuscita infatti ad imporsi nel mercato internazionale delle bevande installando i propri impianti presso produttori che per qualità e dimensioni sono riconosciuti top player in tutto il mondo, come ad esempio Heineken, AB-InBev, CocaCola, Carlsberg, SABMiller, GrupoModelo, Cuauhtémoc Moctezuma, EFES Group, Mahou San Miguel, Bavaria, Baltika, MillerCoors, ecc.

Dal 2018 è entrata a far parte di CFT Group, azienda con sede a Parma e 900 collaboratori, che raggruppa 15 brand, 10 divisioni e una rete commerciale in tutto il mondo, fornitrice di macchinari per processo e packaging per le industrie del Food e Beverage. Unendo le proprie forze, competenze ed esperienze a quelle di un gruppo italiano di fama internazionale, COMAC vuole consolidare ancora di più il proprio brand nel settore beverage e aprirsi così a nuovi spazi di mercato.

Fare impresa è la nostra missione, farla bene significa farla insieme a clienti, collaboratori, azienda: questa è stata la filosofia vincente adottata dall’azienda, ossia l’aver scelto di percorrere la strada della crescita culturale e la competenza tecnologicadei propri collaboratori, per vincere le sfide di un mercato che è sempre più globalizzato e competitivo.

I propri collaboratori rappresentano per COMAC il primo patrimonio ed è proprio attraverso questa ricchezza che l’azienda bergamasca ha le competenze e la professionalità adeguate ad un mercato sempre più esigente, di cui il cliente è il cuore pulsante. Grazie a questo approccio, COMAC è diventata sempre più performante e pronta a soddisfare le esigenze della clientela, proponendo soluzioni altamente personalizzate: la progettazione, la produzione e l’installazione dei macchinari è fatta su misura, studiando soluzioni tecniche per il miglioramento continuo della produttività e con una personalizzazione a 360°.

Inoltre la particolare sensibilità dell’azienda per la ricerca e l’innovazione si esprime non solo in termini tecnologici, attraverso la realizzazione di impianti e macchinari sempre più all’avanguardia in grado di snellire i processi interni, ma soprattutto nel rispetto verso l’ambiente, per il quale COMAC ha adottato un modello interno di sviluppo sostenibile (al pari di quanto ha fatto anche SEW-EURODRIVE con il suo approccio green). Negli anni sono stati infatti apportati in azienda dei sostanziali cambiamenti di tipo ecologico, a partire dalla raccolta differenziata dei rifiuti fino ad arrivare alla realizzazione di un parco fotovoltaico da 250 kW di potenza, l’acquisto di automezzi a metano, l’uso di motoriduttori SEW-EURODRIVE ad alta efficienza e anche l’utilizzo di gadget in materiale riciclabile.

La rinascita di Dixie Beer grazie alla nuova linea per l’infustamento, l’imbottigliamento e il confezionamento della birra, equipaggiata SEW-EURODRIVE

COMAC e la rinascita di Dixie Beer

Dixie Beer è un marchio storico per New Orleans e per l’intero mondo della birra “born in the USA”. Fondata nel 1907, Dixie Beer ha attraversato più di un secolo di storia, rimanendo sempre saldamente legata alla città della Louisiana. Dalle origini al proibizionismo, dal successo al fallimento, Dixie Beer ha saputo sempre rialzarsi dopo ogni momento difficile, continuando a fare quello per cui è nata: produrre birra di qualità.

Il 29 agosto 2005 è una data che rimarrà scolpita per sempre nella memoria di New Orleans e della sua costa: quel giorno l’uragano Katrina sconvolse la città, distruggendo anche l’intera sede produttiva di Dixie Beer, che da allora ha prodotto e confezionato la propria birra con attrezzature non di sua proprietà (attraverso i cosiddetti accordi di Contract Brewing).

La rinascita definitiva è avvenuta a gennaio 2020, quando finalmente Dixie Beer è tornata trionfalmente a New Orleans inaugurando la nuova sede di quasi 8 chilometri quadrati di superficie in cui trovano posto due brewhouses e naturalmente una nuovissima linea completa, ad alta velocità, per l’infustamento, l’imbottigliamento (in vetro e lattina) e il confezionamento della birra, molto apprezzata dalle migliaia di persone che possono vederla in azione, davanti ai loro occhi, durante le visite guidate organizzate dal birrificio.

Un progetto di squadra sviluppato nel tempo anche con il supporto di SEW-EURODRIVE

“Dixie era alla ricerca – come spiega il General Manager, Mr. Jim Birch – di una linea che coniugasse l’alta velocità delle operazioni con la semplicità d’uso, in modo che potesse essere controllata da pochi operatori”.

Il team COMAC, guidato dal project manager Matteo Melzi, ha saputo adattarsi alle esigenze del cliente con impegno e professionalità, seguendo il progetto in tutte le sue fasi: dalla scelta del tipo di macchine al calcolo degli spazi necessari per la linea, fino all’installazione e al training del personale in loco, ogni passaggio è stato curato e coordinato da COMAC in collaborazione con il team di Dixie Beer, per permettere a tutti di essere protagonisti di un processo che ha richiesto anni di lavoro.

Linea ad alta velocità di infustamento, imbottigliamento e confezionamento

Grazie alla cooperazione vincente tra SEW-EURODRIVE e COMAC è nata una nuovissima linea completa ad alta velocità, per l’infustamento, l’imbottigliamento e il confezionamento della birra, in grado di produrre 10.000 lattine ogni ora, equipaggiata con tecnologia SEW.

In particolare per i nastri di trasporto delle bottiglie sono stati utilizzati 13 motoriduttori a vite senza fine S..DR.. SEW-EURODRIVE, delle tipologie SA47, SA57 e SA67, che grazie al loro disegno e al fatto di essere stati combinati con i riduttori ad ingranaggi cilindrici, offrono un livello di efficienza particolarmente elevato.

Inoltre avendo un funzionamento uniforme, sono particolarmente silenziosi e pertanto sono in grado di abbattere sensibilmente le emissioni di rumore.

La linea è composta dal depallettizzatore automatico, una sciacquatrice, due riempitrici (una per bottiglie e l’altra per le lattine), tunnel riscaldatore, etichettatrice e pallettizzatore automatico, in modo da seguire tutte le fasi del processo produttivo.

I primi risultati, con uno sguardo al futuro

Gli sforzi di tutti sono stati ripagati dai primi risultati soddisfacenti, come conferma Mr. Stephen Borutta, Director of Brewing Operations di Dixie Beer.

Prendendo come esempio la linea lattine si può osservare: un livello eccezionale di ossigeno dissolto, un bassissimo livello di mantenimento di CO2 nonché un pickup di ossigeno molto basso.

Tutti questi indicatori si traducono in un semplice risultato: alta qualità della birra, prodotta in maniera rapida.

“Forte di ciò – conclude il General Manager, Mr. Jim Birch – ora Dixie Beer può pensare con serenità ai prossimi passi da compiere: il primo obiettivo è quello di aumentare la shelf-life del prodotto, in modo da poterlo spedire e distribuire non solo a New Orleans, ma anche in mercati geograficamente molto più distanti”.

Il team COMAC è davvero orgoglioso e soddisfatto di aver contribuito alla “rinascita” di Dixie Beer: la fiducia dei clienti, unita all’eccellente professionalità di tutti coloro che lavorano ogni giorno e alla collaborazione con SEW-EURODRIVE, confermano la forza del marchio e la sua capacità di affrontare le nuove sfide che lo attendono.