ProSweets Cologne: il confezionamento dei prodotti dolciari

ProSweets Cologne: il confezionamento dei prodotti dolciari

.

Scatta la passione per le nuove tecnologie di nobilitazione e le combinazioni intelligenti di materiali d’imballaggio

La confezione è l’elemento più intimamente connesso al prodotto, in misura maggiore di qualsiasi altro strumento pubblicitario. Essa genera identità con il marchio e stabilisce i trend, l’autenticità gioca quindi un ruolo fondamentale, tanto più che la scelta di prodotti dolciari e snack è in continua crescita. A ProSweets Cologne dal 27.01 al 30.01.2019 le aziende produttrici di snack e dolciumi che desiderano conquistare maggiore libertà di manovra nel design della confezione troveranno una ricca gamma di soluzioni. Gli espositori del comprensorio fieristico di Colonia sanno benissimo che alla fine quello che conta è il successo nel point of sale; sia che si parli di estetica, funzionalità, protezione o sostenibilità o di qualsiasi altro aspetto, nel point of sale vincono le confezioni che vantano un design accattivante. Negli ultimi anni l’importanza del design della confezione ai fini della differenziazione è cresciuta enormemente e infatti sugli scaffali dei prodotti dolciari regna ormai un’incredibile varietà, che come da tradizione sarà in mostra a fine gennaio a ISM, la fiera internazionale dei prodotti dolciari di Colonia. Passeggiando negli otto padiglioni della rassegna ci si immergerà in un mare di colori, forme e modelli.

Portare in scena il brand

Sono principalmente i marchi premium a coinvolgere i sensi direttamente dallo scaffale grazie a un design limpido, caratteristiche aptiche e nobilitazioni sorprendenti. ProSweets Cologne, che si svolgerà in contemporanea a ISM nel padiglione 10.1, indicherà la rotta alle aziende produttrici di dolciumi e snack. Nei numerosi stand delle aziende produttrici di materiali di imballaggio le luci saranno puntate su scelta di colori e materiali, ma anche design. Tuttavia in tempi di sostenibilità e trasparenza l’estetica non è tutto. “Il consumatore odierno evidenzia una forte consapevolezza per il benessere e l’ambiente”, conferma Lu Ann Williams, Director di Innovation presso Innova Market Insights. Ritiene quindi che non ci sia da soprendersi se i consumatori conferiscono sempre maggior valore a un utilizzo intelligente delle risorse, per esempio grazie a confezioni biodegradabili e rinnovabili. La meta ambita, già raggiunta da alcune confezioni particolarmente innovative, è ottenere un circuito chiuso lungo la filiera del valore. Gli espositori di materiali da imballaggio presenti a Colonia lavorano continuamente per ridurre al minimo il consumo di materie prime.

Minimo spessore e massima leggerezza

Le scatole pieghevoli leggere non sono ormai gli unici casi esemplari di risparmio delle materie prime. Al successo ormai consolidato in materia di sostenibilità garantito dal binomio prodotti dolciari e cartone si affiancano sempre più soluzioni che prevedono l’utilizzo di involucri in alluminio che riducono al minimo il consumo di materiale. In ambito alimentare gli esperti di mercato prevedono entro il 2025 una crescita media di circa il 4,2% annuo della richiesta globale di packaging in busta di plastica. Questo trend va di pari passo con la forte richiesta dei consumatori di una confezione pratica per i vari prodotti. La praticità di apertura e chiusura è solo uno degli aspetti a cui il designer deve prestare attenzione. Da questo punto di vista le buste Doypack sono un segmento particolarmente dinamico: sono richiudibili, maneggevoli, leggere, infrangibili e un perfetto compagno di viaggio. Questo tipo di confezione viene sempre più impiegato soprattutto per snack come chips alla verdura e frutta a guscio, ma anche praline al cioccolato e articoli stagionali. Le pellicole a base biologica, i cui polimeri si ottengono da etanolo derivato da canna da zucchero o proteine del latte, riducono l’impiego di materie prime fossili. A questo si aggiungono le nuove tecnologie di nobilitazione e le combinazioni intelligenti di materiali di confezionamento, che rendono possibili confezioni Doypack assolutamente prive di alluminio e realizzate partendo da un materiale composito a base di carta stampato in digitale.

La personalizzazione è d’obbligo

In linea di principio anche nel campo dei prodotti dolciari i prodotti di massa sono fuori moda, mentre la personalizzazione è di tendenza! Soprattutto i millenial prediligono scegliere sugli scaffali riservati a snack e dolciumi i prodotti più rispondenti al loro lifestyle personale. Quanto più personalizzata è la confezione, tanto più i giovani consumatori si sentiranno stimolati a prendere in mano il prodotto nel point of sale per dargli un’occhiata più da vicino. Gli espositori del comprensorio fieristico di Colonia presenteranno le ultime evoluzioni del settore,come per esempio stampanti in grado di realizzare etichette su misura per i prodotti dolciari. Grazie alla stampa digitale anche le piccole e medie aziende produttrici di dolciumi avranno un ampio margine di manovra nell’ideazione creativa dei propri

prodotti. Già oggi si possono per esempio stampare scatole pieghevoli di pregio in piccola e media tiratura su potenti stampanti digitali la cui qualità non ha quasi nulla da invidiare alla stampa offset.

Un packaging per ogni trend di mercato

Le previsioni per ProSweets Cologne 2019 indicano che gli imballaggi devono essere soprattutto poliedrici. Il Salone internazionale per le subforniture dell’industria dolciaria e degli snack fornirà un quadro completo del packaging per ogni trend di mercato. Nell’area speciale “Sweet Trends” sul boulevard nel passaggio verso la zona di ProSweets Cologne dedicata al packaging, i ricercatori di mercato di Innova Market Insights illustreranno nei dettagli cosa si cela dietro questi sviluppi. I visitatori potranno visionare i nuovi trend del packaging e gli ultimi sviluppi di prodotti dolciari e snack. La mostra speciale “Packaging – Function meets design”, che si terrà nel comprensorio fieristico di Colonia dal 27.01 al 30.01.2019 in collaborazione con i partner dell’industria e del design, mostrerà come coniugare

materiali di imballaggio innovativi e idee creative per ottenere nuovi concept di prodotto. Sarà presente un team dell’Istituto Fraunhofer per microsistemi e tecnologie a stato solido (EMFT) che lavora a una perfetta e completa tracciabilità. Gli scienziati di Monaco vogliono quindi integrare nella confezione dei sensori intelligenti che garantiscono anche il controllo della qualità. Inoltre i visitatori potranno compiere un percorso di sostenibilità per packaging e design ideato da pacoon, uno dei principali studi di packaging e design in area dach. A ProSweets Cologne lo studio proporrà delle idee per soluzioni personalizzate e ottimizzate dedicate ad aziende del settore dolciario che coprano le varie fasi partendo dalla strategia, passando per l’ideazione del packaging, gli aspetti relativi materiali e riciclaggio, per finire con la comunicazione.

Ulteriori informazioni:

http://www.global-competence.net/food/

ProSweets Cologne: packaging for sweets

Convincing new customising technologies and intelligent packing material combinations

The packaging stands in direct context to the product more than any other advertising material. It generates brand identity and sets trends. So, authenticity is particularly important here, this applies all the more since the selection of sweets and snacks is constantly increasing. Sweets and snacks manufacturers, who are looking for more packing design options, will find an extensive range of solutions at ProSweets Cologne from 27.-30.01.2019. The exhibitors at the Cologne fair grounds know what the decisive point is: success at the point of sale; whether the relevant point is aesthetics, functionality, protection or sustainability: packaging that convinces through its design is what counts at the point of sale. The significance of the packaging design as a means of distinction has increased strongly over the past years, because in the meantime there is an incredible variety of sweets on the shelves. These are traditionally presented every year at the end of January at the international sweets and biscuits trade fair, ISM, in Cologne. Anyone, who walks around the eight halls, will encounter a kaleidoscope of colours, shapes and patterns.

Presenting the brand

It is above all the premium brands that strive to appeal to the senses with a clear design, haptic characteristics and striking embellishments directly on the shelves. ProSweets Cologne, which is held parallel to ISM in Hall 10.1, paves the way for the sweets and snacks manufacturers. The focus is on the selection of colours and materials as well as on the design at the numerous stands of the manufacturers of packing materials. However, in today’s era of sustainability and transparency, visual appearance is long since not everything. “Today’s consumers display high awareness for well-being and the environment,” confirmed LuAnn Williams, Director of Innovation at Innova Market Insights. It is thus no surprise to her that the consumers are placing more importance on the intelligent usage of resources, for instance in the form of bio-degradable and renewable packaging. The desired goal is a closed loop across the value chain and some of the innovative packaging already achieves this. The packing manufacturers exhibiting in Cologne continuously strive to reduce the raw materials consumption down to a minimum.

The thinner and lighter, the better

Light-weight folding boxes are long since not the only prime examples for material saving all-rounders. Foil solutions that reduce the material consumption down to a minimum are increasingly joining the ranks of the hitherto most successful team in terms of sustainability. Market experts are expecting the global demand for plastic pouch packaging in the food section to increase up to around 4.2 percent a year on average by 2025. This trend goes hand in hand with the strong demand of the consumers for products that are packed in a practical manner. Intuitive handling when opening and closing the packaging is just one aspect that the designers have to consider. From this point of view doypacks are one of the especially dynamic growth segments. They are resealable, compact, lightweight, non-breakable and make ideal to-go companions. Primarily snacks such as vegetable chips and nuts, but also filled chocolates and seasonal items are more and more frequently being packed in doypacks. Biobased foils, the polymers of which are gained from sugar cane ethanol or milk proteins, reduce the usage of fossil raw materials. New customizing technologies and intelligent packing material combinations are also being introduced. They enable doybacks made completely without the use of aluminium and which can be produced from a digitally imprintable paper compound. Individuality is in In principal, also in the sweets industry the following applies: Mass-produced goods are out, individuality is in! It is above all the millennials, who pick up products from the snacks and sweets shelves, which suit their personal lifestyle. The more individual the packing, the more likely the young consumers are to pick up the product at the point of sale and inspect it more closely. The exhibitors at the Cologne fair grounds will demonstrate what new developments there are in this section – for instance printers that are able to produce customer-specific labels for sweets. Thanks to digital printing it will also be possible for small and medium-sized sweets manufacturers to design their products much more creatively. In this way, smaller and medium-sized volumes of high-quality folding boxes can be imprinted on high-performance digital printing machines, the quality of which is almost on a par with that of offset machines.

Packaging for every market trend

The outlook at ProSweets Cologne 2019 shows: Today, packing really does have to be a jack-of-all-trades. The international supplier trade fair for the sweets and snacks industry supplies a comprehensive offer of packaging for every market trend. The market researchers of Innova Market Insights will demonstrate this in detail on the “Sweet Trends” special zone in the Boulevard in the passage leading to the packing section of ProSweets Cologne. The visitors will be granted insights into the latest packing trends and most recent developments in the sweets and snacks segment. The special event “Packaging – Function meets design”, which is taking place at the Cologne fair grounds from 27.-30.01.2019 in conjunction with partners from the industry and design sector, will show how innovative packing materials can be combined with creative ideas for new product concepts. A team from the

Fraunhofer Institute for Microsystems and Solid Body Technologies that is working on holistic and complete traceability is also on board. To achieve this the scientists from Munich are integrating  ntelligent sensors into the packaging that carry out the quality control. Furthermore, a sustainability course for packaging and design organised by pacoon, one of the leading packaging design agency in the dach zone, awaits the visitors. The agency will be presenting ideas for individually optimized solutions for companies from the sweets industry at ProSweets Cologne – from the strategy, to the packaging concept, material and recycling aspects, through to the communication.

Further Information is available at:

http://www.global-competence.net/food/