Paulig, un pioniere del settore del caffè

Paulig, un pioniere del settore del caffè

Tutti i caffè Paulig sono certificati come sostenibili: tutto il caffè proviene da fonti certificate o da programmi di partnership sostenibili

Nel 2014 Paulig ha promesso che, entro la fine del 2018, tutto il caffè utilizzato sarebbe derivato da produttori certificati come sostenibili. Questa promessa è stata mantenuta e oggi, essendo uno delle maggiori torrefazioni al mondo ad utilizzare esclusivamente caffè sostenibile, in grani, Paulig è un pioniere del settore del caffè in termini di principi di approvvigionamento. L’azienda ha un impegno a lungo termine per la sostenibilità. L’approvvigionamento e la sostenibilità dell’azienda sono basati su una profonda conoscenza dell’origine del caffè. I principi etici di Paulig nell’approvvigionamento hanno dato le linee guida già da molto tempo e i partner nei paesi d’origine si sono impegnati a mantenere gli stessi principi. “Non puoi cambiare il mondo da un giorno all’altro e non puoi farlo da solo. La verifica della sostenibilità ha richiesto il dialogo e la collaborazione. Nel 2014, quando abbiamo fatto la promessa che tutto il nostro caffè sarebbe stato proveniente, non tutto il nostro caffè di alta qualità proveniva da fonti certificate come sostenibili” ha detto la direttrice della filiera Paulig, Katariina Aho. Durante gli ultimi cinque anni abbiamo lavorato insieme ai nostri partner per aggiungere caffè certificati alle nostre selezioni, stiamo sviluppando nel contempo le nostre catene di approvvigionamento e stiamo lanciando nuove collaborazioni con i nostri partner nei paesi di origine e verificando le nostre fonti di caffè verde. Le nostre iniziative vogliono essere di esempio per l’intera industria del caffè da seguire. Siamo uno dei primi grandi torrefattori al mondo a utilizzare solo caffè in grani con certificati di sostenibilità “, aggiunge Aho.

Gli sforzi di sostenibilità di Paulig nei paesi di origine supportano più di 100.000 coltivatori di caffè

Paulig si avvale esclusivamente di caffè ecosostenibile, certificato organico o UTZ e caffè provenienti da programmi di partnership sostenibili verificati. Nel corso degli anni, Paulig ha aiutato oltre 100.000 coltivatori di caffè attraverso i suoi programmi di partnership. Paulig ha attualmente programmi di partnership in 12 paesi, gli ultimi progetti sono stati avviati negli ultimi anni in Africa, Sud America e America Centrale. I partner di Paulig includono, tra gli altri, International Coffee Partners, Coffee & Climate, Fairtrade e aziende esportatrici di caffè. “Compriamo oltre 50 milioni di chilogrammi di caffè verde all’anno. Ciò corrisponde alla produzione annuale di oltre 75.000 aziende di caffè di medie dimensioni. Ciò significa che le nostre decisioni e gli sforzi per la sostenibilità hanno un impatto reale e ci concentriamo sullo sviluppo sostenibile in tutte le aree delle nostre operazioni. Ad esempio, ci impegniamo a garantire che tutti i nostri pacchetti caffè saranno realizzati con materie prime rinnovabili al 100% entro il 2025 “, spiega Katariina Aho.

Paulig, a coffee industry forerunner

All Paulig coffees are verified sustainable: all coffee is sourced from certified sources or through sustainable partnership programmes

In 2014, Paulig made a promise that all of the coffee beans used by the company would come from verified sustainable sources by the end of 2018. This promise was kept and today, as one of the first large roasteries in the world to exclusively use sustainable coffee beans, Paulig is a coffee industry forerunner in terms of its sourcing principles. Paulig has a long-term commitment to sustainability. The company’s sourcing and sustainability efforts are based on profound knowledge of the origin of coffee. Paulig’s ethical principles for sourcing have guided our operations for a long time, and our cooperation partners in the countries of origin have committed to comply with the same principles. “You can’t change the world overnight and you can’t do it alone. The verification of sustainability has required dialogue and collaboration. In 2014, when we made the promise that all of our coffee will come from verified sustainable sources, all of the high-quality coffee that Paulig uses was not available as verified sustainable,” says Paulig’s Supply Chain Director Katariina Aho.

“During the past five years, we have worked with our partners to add certified coffees to our selection while also developing our supply chains, launching new partnership programmes in the countries of origin and verifying our sources of green coffee. Our actions set an example for the entire coffee industry to follow. We are one of the first large roasteries in the world to use only verified sustainable coffee beans,” Aho adds.

Paulig’s sustainability efforts in the countries of origin support more than 100,000 coffee farmers

Paulig exclusively uses Fairtrade, certified organic or UTZ certified coffee as well as coffee sourced through verified sustainable partnership programmes. Over the years, Paulig has helped more than 100,000 coffee farmers through its partnership programmes. Paulig currently has partnership programmes in 12 countries, the latest projects having been started during the past few years in Africa, South America and Central America. Paulig’s partners include International Coffee Partners, Coffee & Climate, Fairtrade and coffee export companies, among others. “We buy more than 50 million kilograms of green coffee annually. This corresponds to the annual production of over 75,000 average-sized coffee farms. This means that our decisions and sustainability efforts have a genuine impact and we focus on sustainable development in all areas of our operations. For example, we are committed to ensuring that all of our coffee packages will be made from 100% renewable raw materials by 2025,” Katariina Aho explains.