Huanlejia Cina passa al PET

Huanlejia Cina passa al PET

Huanlejia Cina passa al PET per potenziare l’immagine del suo brand e la cadenza produttiva del suo latte di cocco

Huanlejia, noto produttore cinese di alimenti e bevande, ha iniziato di recente a confezionare il suo latte di cocco in bottiglie di PET, sostituendo così i contenitori di HDPE utilizzati in precedenza. Per realizzare questo cambiamento, volto principalmente a rafforzare l’immagine del brand e incrementare la velocità di produzione, l’azienda si è affidata all’esperienza quarantennale di Sidel nel settore del confezionamento asettico. Già premiata dai consumatori locali, la nuova bottiglia di latte di cocco viene prodotta su due linee complete Sidel per il confezionamento asettico in PET, con una cadenza di 48.000 bph.

 Nel 2016, quella delle acque di cocco e di origine vegetale è risultata la categoria di bevande a più rapida espansione su scala globale e ha registrato una crescita del 20%, un successo straordinario riconducibile all’aumentata domanda di bevande salutari e funzionali. Osservando il mercato delle acque confezionate ricavate da piante e radici, emerge chiaramente la posizione dominante dell’acqua di cocco, mentre alle periferie della categoria si fanno strada un’ampia varietà di nuovi prodotti e una sofisticata sperimentazione che gioca con i sapori e le preferenze dei consumatori.

La diffusione di abitudini di consumo generalmente più sane ha stimolato notevolmente le vendite dei succhi di frutta al 100%, dell’acqua in bottiglia e delle bevande a base di erbe, a discapito delle bibite alla frutta con zuccheri aggiunti.[2] Il trend si conferma anche per il nuovo latte di cocco Huanlejia imbottigliato in PET, un’alternativa vegetale ai prodotti a base latte sul mercato cinese. Huanlejia, che produce alimenti e bevande nei suoi stabilimenti situati nelle province di Guangdong, Hubei e Shandong e impiega oltre 4000 lavoratori con un fatturato annuo di oltre 3 miliardi di RMB, in passato confezionava la sua vasta gamma di prodotti in lattina, HDPE e vetro. È la prima volta che adotta le bottiglie di PET per il suo latte di cocco, precedentemente confezionato in HDPE. La nuova bottiglia, dotata di etichetta full sleeve per valorizzare brand e prodotto, ha riscosso grande successo tra i consumatori locali e si è inoltre aggiudicata un premio annuale all’edizione 2018 della manifestazione Chengdu Food and Drinks Fair.

Il passaggio vincente dall’HDPE al confezionamento asettico in PET

Due anni fa, Huanlejia ha deciso di confezionare il suo latte di cocco in bottiglie di PET per sfruttare i numerosi vantaggi offerti da questo materiale e dalla relativa linea di confeziona-mento industriale. Il PET è un materiale resistente, infrangibile, leggero, trasparente e sicuro, ma soprattutto è riciclabile al 100%. La bottiglia di PET garantisce una shelf life di 12 mesi per il latte di cocco e non richiede alcuno strato di alluminio sterilizzato prima della tappatura, grazie all’eccellente tenuta assicurata dal tappo avvitato sul collo della bottiglia. La bottiglia di PET permette inoltre di rafforzare l’immagine del brand e migliorare l’esperienza globale del consumatore, il tutto facendo leva su macchine di confezionamento capaci di generare cadenze più elevate con costi produttivi inferiori grazie alla riduzione dei costi energetici e delle materie prime. Considerati questi vantaggi, Huanlejia ha cercato un partner affidabile in grado di offrire linee complete per il confezionamento asettico in PET.

Dalla progettazione tecnica alla garanzia delle performance

La solida reputazione di Sidel nel settore asettico ha avuto un ruolo determinante nella decisione di Huanlejia di acquistare due nuove linee di confezionamento in PET. Sidel vanta infatti un know-how comprovato nella fornitura di soluzioni complete per ogni fase di produ-zione: dalla preparazione al trattamento del prodotto, passando al confezionamento asettico e infine alla logistica. Le soluzioni complete Sidel sono progettate e realizzate in funzione delle esigenze del cliente, attribuendo sempre la massima importanza alle perfor-mance, e offrono inoltre la massima sicurezza perché rispettano le norme vigenti in materia di sicurezza alimen-tare, integrità del prodotto, tracciabilità ed ergonomia. La scelta di affidarsi a un singolo fornitore di soluzioni di linea completa è la decisione più logica per i produttori perché semplifica l’iter di acquisto, installazione e commissioning, ma soprattutto permette al cliente di interagire con un unico partner nell’arco dell’intera vita operativa delle macchine, anche in relazione alla garanzia delle performance.

Grazie alla collaborazione con Sidel, capace di fornire soluzioni complete ed esperta in materia di ricette e lavorazione delle bevande, sviluppo di packaging, progettazione tecnica, macchine di confezionamento, produzione e servizi, Huanlejia ha acquisito una visione approfondita dell’intera filiera produttiva del PET, dalle tendenze del mercato all’evoluzione dei gusti dei consumatori e alle problematiche da affrontare nel campo della distribuzione o relativamente alle normative locali.

Per individuare la soluzione ottimale per Huanlejia, la semplice scelta delle macchine non era sufficiente, occorreva invece adottare un approccio flessibile per la configurazione delle due linee complete di confezionamento asettico in PET. Inoltre, a fronte della notevole instabilità che caratterizza attualmente le richieste del mercato cinese, all’azienda era stato giustamente consigliato di valutare le esigenze specifiche, attuali e future, delle sue linee di imbottigliamento, partendo dall’inizio del processo per arrivare al fine linea.

Due linee complete asettiche per PET con cadenza di 48.000 bph

Consapevole della pluriennale esperienza di Sidel nel settore asettico, Huanlejia ha scelto di acquistare due linee complete Sidel per il confezionamento asettico in PET con cadenza di 48.000 bph. Entrambe le linee, avviate tra marzo e aprile 2018 nello stabilimento di Linyi, nella provincia di Shandong, e nello stabilimento di Hanchuan, nella provincia di Hubei, sono dotate di un’unità Sidel Combi Sensofill asettica, che applica la tradizionale decontaminazione umida delle bottiglie a garanzia dell’integrità delle bevande. Le linee comprendono anche i nastri di trasporto Gebo Cermex e le palettizzatrici automatiche Pal-Kombi. L’efficienza totale delle linee sarà monitorata e ottimizzata con l’ausilio del sistema EIT® (Efficiency Improvement Tool), che migliora la produttività e garantisce ai collaboratori, a tutti i livelli aziendali, un accesso in tempo reale alle informazioni utili e pertinenti circa le performance, la qualità, le perdite di efficienza e altri valori relativi alla produzione.

Huanlejia China shifts its coconut milk to PET for stronger brand image and higher output

Huanlejia, well-known as a Chinese producer of food and beverages, recently started producing its coconut milk – formerly packaged in HDPE – in PET bottles. Its main objectives in this change were to reinforce its brand image and increase production speed. The company relied on Sidel’s 40-year expertise in aseptic packaging to make this happen. The new coconut milk PET bottle, already awarded by local consumers, is produced on two Sidel complete aseptic PET packaging lines, running at 48,000 bottles per hour (bph).

 In 2016, coconut and other plant waters was the fastest growing beverage product category globally with a remarkable 20% value growth. The success of this new category can be linked to an increased consumer demand for healthy and functional hydration solutions. While coconut water dominates the market of packaged plant and root waters, the peripheries of this category have seen a wide range of new product introductions and sophisticated experimentation with tastes and consumer preferences.

In the context of generally healthier consumer attitudes, the sales of 100% fruit juice, bottled water and herbal drinks are strongly increasing, at the expense of added sugar juice drinks. A case in point for this trend is the new Huanlejia PET packaged coconut milk, a plant-based alternative to dairy drinks, sold across the Chinese market. Previously, the Chinese food and beverage manufacturer with production sites in the Guangdong, Hubei and Shandong provinces, employing over 4,000 workers with an annual turnover of over 3 billion RMB, was packaging its large product portfolio in cans, HDPE and glass. This is the first time that Huanlejia moved to PET bottles for the promotion of its coconut milk, formerly packaged in HDPE. With its full marketing sleeve label to value the brand and the product, the Huanlejia coconut milk bottled in PET has been praised by local consumers, including a star product award by the 2018 Chengdu Food and Drinks Fair, which is assigned on a yearly basis.

Successful shift from HDPE to aseptic PET packaging

Two years ago, Huanlejia decided to launch its coconut milk in PET bottles due to the many advantages offered by the packaging material itself as well as the industrial packaging line. PET is strong, unbreakable, light, transparent, safe, and above all 100% recyclable. The PET bottle ensures the coconut milk 12-month shelf life without any sterilised aluminium foil before capping because the tightness between the bottle neck and the cap is very safe. As such, PET bottles typically deliver a greater brand image and enhance the overall customer experience; all of that by leveraging packaging production equipment, able to generate a higher output rate and lower production costs by reducing the energy and raw material costs. With these benefits in mind, they were looking for a reliable partner that could offer complete aseptic PET lines.

From engineering to performance guarantee

Sidel’s strong reputation in the aseptic sector was key when Huanlejia acquired the two new PET packaging lines. This is where Sidel’s proven expertise as a full solution partner came in, from product preparation and treatment through aseptic packaging steps to logistics. Sidel’s complete solutions are designed and engineered based on the customer’s needs, always keeping the performance as key point. Meeting the required standard in terms of food safety, product integrity and traceability, and ergonomic operator procedure leads to safety at 360°. Acquiring complete line solutions from a single supplier is a logical choice: it simplifies the customers’ journey from purchasing, through installation and commissioning and, most importantly, up to the line’s operational lifetime and performance guarantee.

By collaborating with Sidel as a full solution partner, an expert in beverage recipes and processing, packaging development, engineering, machinery, production and services, Huanlejia gained access to a thorough understanding of the entire PET supply chain, from current market trends and changing consumer tastes to the challenges of beverage distribution and local regulations.

Finding the optimum solution for Huanlejia went beyond a simple choice of equipment; it re-quired a flexible approach to set up the two complete aseptic PET packaging lines. With current demands so unstable on the Chinese market, the company was well-advised to con-sider the specific present and future needs of its bottling lines from the beginning to the end-of-line.

Two complete aseptic PET lines running at 48,000 bph

Acknowledging the heritage that Sidel has in the field, the Chinese company opted for two aseptic PET complete lines running at 48,000 bph. Both lines – which started production in Linyi, Shandong province, and Hanchuan, Hubei province, between March and April 2018 – are equipped with the Sidel Aseptic Combi Sensofill, applying traditional wet bottle decontamination to ensure beverage integrity. They also include Gebo Cermex conveyors and automatic Pal-Kombi palletisers. The entire lines’ efficiency will be tracked and optimised with the EIT® (Efficiency Improvement Tool) system. It allows improved productivity and gives employees at all levels of the organisation real-time access to relevant and actionable information on performance, quality, efficiency, losses, and other production-related issues.