Da Leister un aiuto all’ambiente con il valore aggiunto del riuso

Da Leister un aiuto all’ambiente con il valore aggiunto del riuso

Riparare anziché gettare: un caposaldo dell’economia circolare, che oltre a proteggere l’ambiente permette anche di realizzare notevoli risparmi. Lo ha ben compreso Leister, che con le sue soluzioni ha permesso a un’importante municipalità come Madrid di ottenere notevoli vantaggi economici e ambientali nella gestione della raccolta dei rifiuti. Ma questo non è il solo settore che può beneficiare dell’idea: le aziende della distribuzione alimentare stanno già prendendo spunto

Proteggere l’ambiente, riciclare e risparmiare sono questioni globali sempre più importanti e interconnesse. Leister, multinazionale svizzera leader nella produzione di soluzioni per la saldatura della plastica, è da sempre attenta all’innovazione, non solo per quanto riguarda i prodotti. Anche dal punto di vista dell’ambiente, ricerca infatti costantemente soluzioni per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di riuso e risparmio. Una di queste soluzioni è la riparazione dei contenitori in plastica mediante saldatura.

Questa idea Leister è già stata implementata con successo a Madrid. Qui, l’amministrazione della città ha deciso di riparare i cassonetti per i rifiuti invece di acquistarne di nuovi. 

Proteggere l’ambiente e risparmiare con il riciclo

Nella sola area urbana di Madrid si stima che ci siano 600.000 contenitori per i rifiuti in polietilene (PE) di diverse forme e colori. Con il tempo questi contenitori si rompono e devono essere sostituiti; il tutto ha dei costi. A seconda delle dimensioni, il prezzo dei contenitori può variare fra 80 e 700 Euro. Per cercare di ridurre il costo di sostituzione, l’azienda pubblica competente ha deciso di riparare i contenitori rotti invece di sostituirli.

Riparare i contenitori, ma come?

L’idea sembra semplice, ma all’inizio la sua realizzazione non lo è stata. Inizialmente si è cercato di riparare i contenitori con parti metalliche, ma i risultati sono stati deludenti: i contenitori avevano un aspetto poco attraente e comunque non garantivano più la tenuta. Non erano più stagni, e le parti metalliche potevano causare infortuni durante la raccolta dei rifiuti.

La soluzione: saldatura della plastica con estrusori Leister

Per questo motivo una nuova soluzione è stata cercata e prontamente trovata: la saldatura della plastica. Si tratta di una soluzione facile e ottimale, purché si utilizzino gli strumenti giusti per ogni applicazione. Riparare grandi quantità di contenitori di grosse dimensioni con utensili manuali (un primo tentativo che è stato fatto) è una fatica di Sisifo: per la Ferrovial Servicios, società specializzata nella manutenzione di infrastrutture e nel facility management di aziende pubbliche e private, che nell’ambito della collaborazione con la città di Madrid ripara in media 60 cassonetti al giorno, non era praticabile.

Occorreva una soluzione migliore, ed è stata identificata nella saldatrice a estrusione Leister Fusion 2. Si tratta di un estrusore a filo straordinariamente maneggevole: con i suoi 45 cm di lunghezza è una macchina estremamente compatta. Il design ergonomico permette all’operatore un utilizzo senza eccessiva fatica; l’estrusore può essere alimentato dal filo o dal lato sinistro o dal lato destro della macchina, creando così sempre le condizioni ottimali per una saldatura di qualità. Nonostante le contenute dimensioni Fusion 2 garantisce una produzione fino ad 1,8 kg/h di materiale fuso (PE oppure PP). Il pattino di saldatura ruota di 360°, permettendo di raggiungere con agio anche punti complessi da saldare. Un sistema di protezione del motore previene l’avvio a freddo. L’elettronica integrata permette un controllo ottimale della temperatura di preriscaldo e della quantità di plastica erogata.

Macchinari e utensili Leister hanno anch’essi un prezzo, ma paragonato al costo di numerosi nuovi acquisti di contenitori, le saldatrici a estrusione sono un investimento saggio che si ripaga nel giro di poco tempo. Il processo di riparazione dei cassonetti è stato implementato con successo da diversi mesi, con grande soddisfazione dei responsabili dei bilanci cittadini.

Altre applicazioni per la riparazione della plastica

Riparare scatole o contenitori di plastica è un argomento rilevante in molte industrie. La riduzione dei costi è sempre e comunque benvenuta, anche in aziende con una situazione finanziaria florida. Ad esempio, ci sono molteplici opportunità di riparazione di contenitori e scatole di plastica di ogni dimensione in molte industrie.

L’industria alimentare

Le cassette di plastica sono usate sempre più spesso nell’industria alimentare per il trasporto di frutta, verdura e altri alimenti, dal produttore al punto vendita. Chiaramente queste scatole nel tempo si rovinano e dovranno essere sostituite – o riparate. Fra produttori, grossisti, punti vendita dalle piccole o grandi superfici, sono coinvolte numerose aziende in questa filiera, ma tutte hanno qualcosa in comune: prima o poi avranno bisogno di nuove scatole di plastica. La riparazione come alternativa al riacquisto può portare a risparmi notevoli con un evidente beneficio anche per l’ambiente. E anche in questo caso, Leister ha la soluzione: il personale tecnico e commerciale dell’azienda è sempre a disposizione per indicare, all’interno della vasta gamma di prodotti disponibili, il più adatto a soddisfare ogni singola esigenza.

Da oltre 60 anni Leister produce e commercializza riscaldatori industriali e macchinari per la saldatura della plastica; tecnologie all’avanguardia, una gamma ampia e completa e personale commerciale qualificato permettono di trovare la soluzione ideale per le esigenze di aziende operanti nei più diversi settori. 

Per ulteriori informazioni sulle soluzioni Leister, potete contattare l’azienda telefonicamente al numero 02 2137647 o via mail (sales@leister.it), o visitare il sito www.leister.com

Leister helps the environment and adds value through reuse 

Repairing rather than discarding: a pillar of circular economy, which not only helps the environment but allows to achieve remarkable cost savings. This principle was fully understood by Leister, whose solutions allowed an important city such as Madrid to derive considerable economic and environmental advantages in its waste collection. But this is not the only industry that can benefit from this idea: the food distribution chain companies are already being inspired

Protecting the environment, recycling and saving are global issues which are increasingly relevant and interlinked. Leister, the Swiss multinational company, leader in plastic welding solutions, has always been focused on innovation, not just as regards products. Even from an environmental standpoint, it constantly researches solutions which may contribute towards the objectives of recycling and saving. One of these solutions is the repair of plastic containers by means of welding.

This Lesiter idea has been successfully implemented in Madrid. Here the city’s administration decided to mend waste containers rather than purchase new ones. 

Protecting the environment and saving by recycling

Just in the urban area of Madrid, it is estimated that there are 600,000 waste containers in polyethylene (PE) of different colours and shapes. Over time, these containers break and must be replaced, at a cost. According to size, the price of these containers may vary from 80 to 700 euros. To try to reduce the replacement cost, the competent public administration decided to repair the broken containers rather than replace them. 

Repairing containers, but how?

The idea seems simple, but to start with, its application was not. The containers were initially repaired with metal parts, but the results were disappointing: the containers looked unattractive and in any case were no longer tight. They tended to leak, and the metal parts could cause injuries when picking up the waste. 

The solution: plastic welding using Leister’s tools

For this reason, a new solution was sought and promptly found; plastic welding. This is an easy and ideal solution, if the correct instruments for each application are chosen. Repairing large amounts of big containers with manual tools, which is what was done as a first attempt, is an endless task: Ferrovial Servicios, the specialized company which takes care of infrastructural maintenance and facility management for private and public companies, and which repairs in Madrid about 60 containers per day, found this quite unpractical.

A better solution was necessary, and this was identified as the Leister Fusion 2 extrusion welder. 

This is an extraordinarily handy wire extruder: only 45 cm long it is very compact. Its ergonomic design allows the operator to use it without getting excessively tired; the extruder may be fed with wire from both sides of the machine, thereby always creating the ideal conditions for a high-quality welding. In spite of its small size Fusion 2 can produce up to 1.8 kg/h of molten material (PE or PP). The welding shoe rotates through 360°, allowing to reach easily even parts which are hard to weld. A protection system prevents the engine from starting before it warms up. Integrated electronics ensures an optimal control of the pre-heating temperature and of the amount of plastic dispensed. 

Leister’s machines and utensils also have a cost, but when compared to the cost of repurchasing many new containers, extrusion welders are a wise investment which pays back fast. The repair process of waste containers has been implemented successfully a few months ago, and the managers responsible for the town’s administration are very happy with the results.

Other applications for plastic repair

Repairing plastic boxes or containers is a relevant issue in many industries. Reducing costs is always and in any case welcome, even in companies with a good financial situation. For instance, there are many opportunities for repairing plastic containers and boxes in many industries. 

The food industry

Plastic containers are increasingly often used in the food industry to carry fruit, vegetables and other foods, from the producer to the point of sales. These containers wear over time and need to be replaced – or repaired. Producers, wholesalers, large and small points of sale are all involved in this industry and all have something in common: sooner or later they will need new containers. Repair as an alternative to purchase may bring about considerable savings with an evident advantage for the environment too. Even in this case, Leister has solution: its technical and sales staff is always ready to suggest, within the large range of available products, the one most suitable to meet every single requirement.

For over 60 years, Leister has supplied the industry with heaters and blowers for industrial processes: cutting-edge technology, a wide and complete range and qualified sales personnel allow to find the correct solution for every requirement. For further information on Leister’s solutions for process heat, please visit the company’s website, www.leister.com.