Bi-Mu: la prima ad aprirsi al mondo della connettività per l’industria

Bi-Mu: la prima ad aprirsi al mondo della connettività per l’industria

Una crescita decisamente rilevante che segue l’andamento del mercato italiano arrivato al top del valore di consumo

Dal 9 al 13 ottobre 2018, a fieramilano Rho, andrà in scena la 31esima edizione di BI-MU, la più importante manifestazione italiana dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione e deformazione, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie ausiliarie e tecnologie abilitanti. L’unica mostra di settore in Italia di vero respiro internazionale, la prima ad aprirsi al mondo della connettività per l’industria presentando un focus speciale su internet of things, big data, cyber security, cloud computing, realtà aumentata, system integrator, additive manufacturing, vision e systems control.

Sono oltre 850 le imprese che hanno già aderito alla manifestazione. Il 19% in più rispetto allo stesso periodo per la scorsa edizione (giugno 2016). Di queste 850 imprese, 343 sono estere e provengono da 24 paesi diversi. Numeri molto positivi per una manifestazione chi si prepara a ricevere oltre 70.000 visitatori dall’Italia e dall’estero. Anche la superficie espositiva totale prenotata risulta in aumento: ad oggi è del 12% in più rispetto al giugno del 2016. Una crescita decisamente rilevante che segue l’andamento del mercato italiano arrivato al top del valore di consumo. Ma il dato più significativo per la mostra arriva dalle iscrizioni di nuovi espositori che rappresentano il 27% del totale. Numeri che dimostrano come la scommessa degli organizzatori, che hanno ampliato il repertorio tecnologico della fiera “aprendo” al mondo del digital manufacturing e delle tecnologie abilitanti, oltre che della consulenza, ha ben intercettato l’interesse dei nuovi player del manifatturiero, che hanno risposto numerosi. La nuova interpretazione della manifestazione ha trovato il pieno apprezzamento delle imprese appartenenti sia ai settori tradizionalmente presenti in fiera sia ai nuovi settori quali quello dell’IOT, esposto nell’area Fabbricafutura e della consulenza, presente nell’area Box Consulting. Patrocinata da SIRI, è poi Robot-Planet, area di innovazione, dedicata a robot, industriali e collaborativi, integratori e sistemi di automazione. Tra le novità anche BI-MU Startupper, dedicata ai giovani innovatori e alle neo imprese impegnate nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione e della lavorazione del metallo. BI-MU Startupper permetterà a BI-MU di trasformarsi in un campo di confronto tra consolidati modelli industriali e nuove visioni di business. A queste aree si aggiungeranno: ClubTecnologie Additive curato da Aita-Associazione Italiana Tecnologie Additive; l’area Potenza Fluida che metterà in mostra il meglio dei sistemi e componenti per la trasmissione di potenza meccanica e fluidodinamica; Focus Meccatronica, organizzato in collaborazione con AIdAM e Imvg; Il Mondo Della Finitura Delle Superfici, patrocinato da Anver, associazione verniciatori industriali e dedicato alla più qualificata offerta di macchine e sistemi per la finitura e il trattamento delle superfici.

Per la prima volta nella sua lunga tradizione di manifestazione fieristica B2b, BI-MU abbinerà inoltre alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico sviluppato non soltanto attraverso il “classico” cartellone convegnistico ma grazie ad un ricco programma di eventi collaterali che animerà BI-MUpiù. Vera e propria arena allestita all’interno del padiglione 13 della manifestazione, BI-MUpiù, per tutti i giorni di mostra proporrà: incontri, confronti a due, performance, approfondimenti a cura degli organizzatori e degli espositori.  Accanto agli eventi di approfondimento culturale curati dagli organizzatori della manifestazione (uno per giorno), nello spazio BI-MUpiù, che accoglierà fino a cento persone, gli espositori potranno presentare, in 20 minuti, il meglio della propria offerta.

Bi-Mu: the first that opens to the world of connectivity

Significant growth that follows the trend of the Italian market that has reached the top of consumer value

From 9 to 13 October 2018, in fieramilano Rho, the 31st edition of BI-MU will be staged, the most important Italian event for the industry that produces machine tools for removal and deformation, robots, automation, digital production, auxiliary technologies and technologies enablers. The only industry exhibition in Italy, which has in international spirits, it is the first that opens to the world of connectivity for the industry, it has a special focus on the internet of things, big data, cyber security, cloud computing, augmented reality, system integrator, additive manufacturing, vision control and systems. Over 850 companies have already joined the event. 19% more than the same period for the last edition (June 2016). Of these there are 850 companies, 343 are foreign and come from 24 different countries. Very positive numbers for an event who are preparing a greeting over 70,000 visitors from Italy and abroad. Moreover the total booked exibition area is increasing: now it is 12% more than in June 2016. Significant growth that follows the trend of the Italian market that has reached the top of consumer value. But the most significant figure for the show comes from the registration of new exhibitors that provide for 27% of the total. Numbers that show how the bets of the organizers, who have expanded the technological repertoire of the fair “opening” to the world of digital manufacturing and enabling technologies, as well as consulting, has well intertwined the interest of the new manufacturing players, who answered numerous. The new spirit of the fair was interesting both for those company who belongs to traditional sectors of the fairs, and for new IOT sector, showed in Fabbricafutura and in the consultancy space, in Box Coonsulting area. Sponsored by Siri, it is then Robot-planet an innovation area, dedicated to robots, industrial and collaborative, integrators and automation systems. Among the innovations BI-MU Startupper, dedicated to young innovators and companies engaged in the development of products and projects in the world of metal production and processing systems. BI-MU Startupper, will enable BI-MU to turn into a field of comparison between consolidated industrial models and new business visions. To these areas will be added: Club Technologies Additive edited by Aita-Association Italian Technologies Additive; the Fluid Power area showing the best of the systems and components for the transmission of mechanical power and fluid dynamics; Focus Meccatronica, organized in collaboration with AIdAM and Imvg; The World of Surface Finishing, sponsored by Anver, association of industrial coaters and dedicated to the most qualified offer of machines and systems for surface finishing and treatment. For the first time in its long tradition of B2B trade show, BI-MU will also combine the exhibition dimension with a thematic cultural study not only through the “classic” conference poster but thanks to a rich program of collateral events that will animate BI-MUpiù. A real arena set up inside the pavilion 13 of the event, BI-MUpiù, for all the days of exhibition will propose: meetings, discussions due, performances, insights by the organizers and exhibitors. Next to the events of cultural deepening, in the BI-MUpiù space, which will welcome up to a hundred people, exhibitors will have the opportunity to show the best of their offer in 20 minutes.