Beviale Moscow, un approccio olistico

Beviale Moscow, un approccio olistico

Beviale_Moscow_2018_ENG_Logo_farbig_positiv_300dpi_RGBBeviale Moscow è la piattaforma n. 1 per l’industria delle bevande sia in Russia che nei paesi limitrofi

Dal 27 febbraio al 1 marzo 2018, Beviale Moscow aprirà le sue porte per la terza volta ai professionisti russi del settore delle bevande. Dopo il suo debutto di successo nel 2015 e la significativa crescita del numero di espositori, area espositiva e visitatori nel 2017, Beviale Moscow è diventato la piattaforma n. 1 per l’industria delle bevande sia in Russia che nei paesi limitrofi. Una crescita sostanziale si prevede anche per il terzo ciclo dell’evento presso il Centro Espositivo Internazionale di Crocus Expo. La fiera russa per l’industria delle bevande copre tutta la catena del processo, sottolineando il suo approccio olistico. Basandosi sulle tendenze e sugli sviluppi del mercato russo, Beviale Moscow esplorerà ancora una volta le problematiche più importanti per l’industria e in questo contesto annuncerà alcune nuove funzionalità. Un esempio di questo tipo è il Padiglione per la produzione e la lavorazione di vini, che farà il suo debutto a Beviale Moscow 2018. Anche l’argomento molto discusso del PET sarà ripreso nel “PETarena voluto da PETnology”. L’approccio olistico di Beviale Moscow proseguirà nel 2018. Per i visitatori, l’attenzione sarà rivolta ai produttori di bevande che presentano all’evento l’intera catena di processo per la produzione di bevande: dalla scelta delle materie prime adatte attraverso tecnologie personalizzate, a imballaggi efficienti, logistica e idee di marketing creativo. Beviale Moscow non è circoscritta a tipi specifici di bevande ma offre soluzioni per tutti i settori: da bevande alcoliche come birra, vino e liquori a bevande analcoliche, bibite, succhi, acqua minerale e prodotti lattiero-caseari liquidi.

Premiere per il Padiglione per la Produzione e trasformazione del Vino

La produzione e la trasformazione del vino in Russia è uno dei segmenti più dinamici del settore delle bevande. “Siamo lieti che l’argomento del vino venga presentato al Beviale Moscow 2018 come parte del Padiglione per la Produzione e lavorazione del Vino”, ha annunciato con orgoglio Thimo Holst, Project Manager Beviale Moscow. “Grazie a questa idea siamo riusciti a convincere la più grande associazione russa di produttori di vino, la Union of Winegrowers and Winemakers of Russia, a diventare il nostro sponsor, elemento che accentua l’importanza di questo segmento”, continua Holst. Ciò crea una piattaforma mirata per i decisori delle cantine e per gli specialisti delle bevande provenienti dalla Russia e dagli stati della CIS. Naturalmente anche il vino è rappresentato anche in altre aree del programma fieristico: è prevista una gara per i giovani produttori vinicoli in collaborazione con WorldSkills (www.worldskills.org) e il programma di supporto presenta anche alcune discussioni su questo argomento. “Invitiamo i più grandi e importanti produttori di vino locali alla fiera. Ciò consentirà ai fornitori dell’industria del vino di incontrare il gruppo di destinazione giusto a Beviale Moscow “, afferma Holst. “Perché la Russia ha un programma di finanziamento governativo per la produzione di vino ma manca di tecnologie proprie, anche questo elemento fornisce grandi opportunità per i fornitori internazionali”, continua.

PETarena di PETnology

Dopo la sua premier di successo nel 2017, la “PETarena di PETnology” tornerà a Beviale Moscow nel 2018 per presentare interessanti soluzioni per tutta la catena di approvvigionamento di PET. “PET è un argomento molto discusso in Russia e una tendenza importante per tutti i tipi di bevande, quindi è parte integrante della piattaforma chiave per l’industria russa delle bevande”, spiega Holst. L’argomento viene affrontato in numerose presentazioni da parte delle aziende leader nel settore dell’imballaggio in PET, che si rivolgono sia alle PMI che a industrie globali.

Altri programmi evidenzia

Il programma di sostegno si rivolge ai responsabili del settore delle bevande. Oltre a un ampio programma che avvierà una discussione con i responsabili delle politiche in materia di leggi e linee guida per la produzione di bevande, la questione dello sviluppo professionale sarà nuovamente sotto i riflettori di Beviale Moscow. I due giorni di Seminario VLB per Microbrewers, organizzato dall’Istituto di Ricerca e Insegnamento di Berlino, esplorerà gli aspetti tecnologici e qualitativi della birra. Il programma di trasferimento delle conoscenze, la creazione di reti e gli scambi professionali sul tema della birra artigianale saranno al centro dell’ordine del giorno. ROSGLAVPIVO, il premio russo per la birra, avviato al Beviale Moscow nel 2017 e istituito da Barley, Malt, Hops, and Beer Union (BMBU) in collaborazione con Private Brauereien Deutschland e.V., sarà presentato di nuovo alla fiera nel 2018. Il CRAFT DRINKS CORNER, in collaborazione con la Partner Association of Beer and Beverage Market, mostrerà la diversità delle bevande artigianali. Sei mesi prima della fiera, tutti i preparativi sono quindi già in pieno svolgimento.

Raw-material_craft_brewing-at-Beviale-Moscow-2017
© Sergey Morosov

Beviale Moscow, a holistic approach

Beviale Moscow has become the No. 1 platform for the beverage industry in Russia and surrounding countries

From 27 February to 1 March 2018, Beviale Moscow will open its doors to professionals from the Russian beverage industry for the third time. Following its successful debut in 2015 and the significant growth in the number of exhibitors, exhibition area and visitors in 2017, Beviale Moscow has therefore become established as the No. 1 platform for the beverage industry in Russia and surrounding countries. Substantial growth is also expected for the third round of the event at the Crocus Expo International Exhibition Center. The trade fair for the Russian beverage industry covers the entire process chain, underscoring its holistic approach. Based on trends and developments in the Russian market, Beviale Moscow will once again explore overarching issues for the industry and in this context can announce a few new features. One such example is the Pavilion for Wine Production & Manufacturing, which will make its debut at Beviale Moscow 2018. The much discussed topic of PET will also be covered again in the “PETarena powered by PETnology”. The holistic approach of Beviale Moscow will continue in 2018. For visitors, the focus will be on beverage producers that present the entire beverage production process chain at the event: from suitable raw materials through custom technologies to efficient packaging, logistics and creative marketing ideas. Beviale Moscow is not limited to specific kinds of drinks but offers solutions for all segments: from alcoholic drinks like beer, wine and spirits to alcohol-free and soft drinks, juices and mineral water and liquid dairy products.

Premiere for Pavilion for Wine Production & Manufacturing

Wine production and processing is one of most dynamic segments in the Russian beverage industry. “We are delighted that the topic of wine is celebrating its premiere at the Beviale Moscow 2018 as part of the Pavilion for Wine Production & Manufacturing”, Thimo Holst, Project Manager Beviale Moscow, announces proudly. “Thanks to our concept we were able to persuade the largest Russian wine producers’ association, the Union of Winegrowers and Winemakers of Russia, to become our sponsor, which yet again underlines the importance of this segment”, continues Holst. This creates a targeted platform for decision-makers from wine cellars and for beverage specialists from Russia and the CIS states. Naturally, wine is also represented in other areas of the trade fair programme: A young winemaker competition is planned in collaboration with WorldSkills (www.worldskills.org) and the supporting programme also features keynotes on this topic. “We are inviting the biggest and most important local wine producers to the trade fair. This will ensure that suppliers to the wine industry will meet the right target group at Beviale Moscow”, says Holst. “Because Russia has a government funding programme for wine production but lacks its own technologies, we see also see great opportunities here for international suppliers”, he continues.

PETarena powered by PETnology

Following its successful premiere in 2017, the “PETarena powered by PETnology” will be back at Beviale Moscow in 2018 to showcase attractive solutions for the entire PET supply chain. “PET is a much discussed topic in Russia and a major trend for all possible types of drinks, so it is an integral part of the key platform for the Russian beverages industry”, explains Holst. The subject is covered in numerous presentations by leading companies in the PET packaging sector, which address SMEs and global players alike.

Other programme highlights

The supporting programme targets decision-makers from the drinks industry. As well as a wide-ranging programme which will prompt a discussion with policymakers in attendance on laws and guidelines for beverage manufacturing, the issue of professional development will again be under the spotlight at Beviale Moscow. The two-day VLB Seminar for Microbrewers, organised by the Berlin-based Research and Teaching Institute for Brewing, will explore the technological and qualitative aspects of brewing. Knowledge transfer, networking and professional exchanges on the topic of craft beer will top the agenda. The Russian beer prize ROSGLAVPIVO, which was initiated at Beviale Moscow 2017 by the Barley, Malt, Hops, and Beer Union (BMBU) in collaboration with Private Brauereien Deutschland e.V., will be presented at the trade fair again in 2018. The CRAFT DRINKS CORNER, in cooperation with the Partner Association of Beer and Beverage Market, will showcase the diversity of hand-crafted beverages. Six months ahead of the fair, all preparations are therefore in full swing.